Uno stadio da 1720 posti e 75 ospiti…in gabbia: l’Inhulets Petrove, dalla Serie B al sogno della Coppa d’Ucraina e dell’Europa League

Uno stadio da 1720 posti e 75 ospiti…in gabbia: l’Inhulets Petrove, dalla Serie B al sogno della Coppa d’Ucraina e dell’Europa League

La stagione volge al termine e ci sono da assegnare anche le coppe nazionali. In Ucraina c’è la possibilità di veder realizzata la più classica delle favole, quella della piccola squadra che cerca di fare le scarpe al colosso. E che vuole volare in Europa nonostante un impianto…decisamente da rivedere!

di Redazione Il Posticipo

La stagione volge al termine e si delineano tutti i verdetti. Titoli, promozioni e retrocessioni, ma non solo. Ci sono da assegnare anche le coppe nazionali, che negli ultimi anni hanno regalato parecchie sorprese. In Italia la finalissima vede sfidarsi Lazio e Atalanta, non esattamente due delle grandissime favorite a inizio anno. Quella inglese metterà di fronte il Watford ai campioni del Manchester City. In Francia il Rennes ha clamorosamente battuto il Paris Saint-Germain. E in Ucraina? C’è la possibilità di veder realizzata la più classica delle favole, quella della piccola squadra che cerca di fare le scarpe al colosso ricco e potente.

NUOVI ARRIVATI – In poche parole, Shakhtar Donetsk contro Inhulets Petrove. E visto che i secondi sono decisamente meno conosciuti dei primi, tanto vale presentarli: una squadra di seconda divisione ucraina, fondata nel 2013, con uno stadio che come riporta Fox Asia ha una capacità di 1720 posti a sedere. E un settore ospiti che che sicuramente fa parlare di sè, dato che si tratta di 75 seggiolini (neanche tutti dello stesso colore) rinchiusi in una struttura che ricorda un po’ troppo una gabbia. Nessun problema per quel che riguarda la finalissima, che si giocherà alla Slavutyč-Arena di Zaporižžja. Ma se gli underdogs dovessero vincere, qualche questione ci sarebbe da affrontare.

EUROPA – Se non altro perchè, in caso di clamorosa affermazione, la squadra di seconda divisione (che in campionato è arrivata settima) otterrebbe un risultato che molti club più blasonati in giro per l’Europa possono solamente sognare: la qualificazione diretta ai gironi di Europa League. Che ovviamente non si potrebbe mai giocare nel minuscolo Inhulets Stadium e che costringerebbe il club a trasferirsi, almeno per le partite continentali, nello stadio di Oleksandrija, che di posti a sedere ne può garantire “addirittura” 7000. In ogni caso, un ottimo motivo per l’Inhulets Petrove per tentare l’impresa. Certo, i campioni d’Ucraina vogliono l’ennesimo double. Ma se dovesse arrivare il più classico dei giant-killing, il sogno della squadra con lo stadio da neanche 2000 persone potrebbe essere la storia del giorno…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy