United sempre in campo e Solskjaer…non capisce perché: “Abbiamo cercato su Google, ma…”

United sempre in campo e Solskjaer…non capisce perché: “Abbiamo cercato su Google, ma…”

Il calendario di questi giorni, con moltissime partite e poco riposo, non piace molto a Solskjaer. Che per capire perché lo United debba giocare così spesso ha chiesto aiuto…ai motori di ricerca!

di Redazione Il Posticipo

Giocare sempre giocare comunque. In questo momento della stagione diventa un problema, perché i grandi club si trovano totalmente in balia dei calendari. È un po’ il lato negativo di essere competitivi e di rimanere in corsa per più di un trofeo. Lo United di Solskjaer, ad esempio, non si gioca la Premier ma deve comunque ottenere almeno un quarto posto che significherebbe Champions. E a proposito dell’Europa che conta, i Red Devils sono ancora in ballo, anche se la sconfitta contro il Barcellona non rende certo felici i tifosi. Di conseguenza, si prospettano giorni complicati. E il tecnico…cerca su Google.

CALENDARIO – Solskjaer lo ha ammesso senza mezzi termini dopo il match vinto contro il West Ham. Non capisce perché il match contro i blaugrana debba giocarsi di martedì. E tanto per essere illuminato al riguardo, ha buttato un occhio sul più celebre dei motori di ricerca, come riporta la BBC: “Non capisco. Qualcuno dovrebbe spiegarmi perché qualcuno ha un giorno di riposo in più”. Ogni riferimento a City e Tottenham, che in Champions giocheranno di mercoledì, non è per niente casuale. E in effetti la squadra del norvegese si ritroverà a scendere in campo tre volte in sei giorni, mentre i rivali giocheranno lo stesso numero di partite in otto.

GOOGLE – Un qualcosa di così incomprensibile che serve…una spiegazione autorevole. “Abbiamo anche cercato su Google per capirlo”. Ma evidentemente, nessuno è riuscito a spiegarglielo in maniera esaustiva. “La UEFA dovrebbe cambiare questa regola. Non capisco perché all’andata al mercoledì debba corrispondere il ritorno di martedì…”. In realtà tutto questo accade…proprio per evitare delle lamentele simili, facendo sì che le squadre giochino esattamente lo stesso numero di partite in entrambi i giorni della settimana nella massima competizione continentale. Il che significa che quando si è giocata l’andata, ad avere più riposo, al netto delle scelte di calendario della Premier, toccava ai Red Devils. Chissà se questo Google lo ha spiegato a Solskjaer…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy