United Horror Show: adesso la Champions sfuma? Pogba abbassa la cresta: “Siamo stati irrispettosi. Ora dobbiamo dare la vita…”

United Horror Show: adesso la Champions sfuma? Pogba abbassa la cresta: “Siamo stati irrispettosi. Ora dobbiamo dare la vita…”

Il centrocampista francese non si è nascosto dopo il durissimo k.o. sul campo dell’Everton che potrebbero costare caro ai Red Devils in chiave Champions… a meno che la squadra non cambi atteggiamento e non ritorni quella di qualche mese fa.

di Redazione Il Posticipo

Tutto è perduto o c’è ancora tempo per sperare? Il Manchester United di Ole Gunnar Solskjaer non sa più vincere: nelle ultime otto partite in Premier League i Red Devils sono usciti a testa bassa in sei occasioni, senza dimenticare il doppio k.o. rimediato col Barcellona ai quarti di finale di Champions League. Nella sfida a distanza tra Lionel Messi e Paul Pogba non c’è stata partita… ma il centrocampista francese è stato un grande assente anche contro l’Everton!

SCUSE – Sconfitto, umiliato, a testa bassissima. Il pomeriggio del Goodison Park ha aperto ufficialmente la crisi in casa United, che dall’impresa sul campo del Psg agli ottavi di ritorno in Champions (3-1 al Parco dei Principi dopo il 2-0 all’Old Trafford) si è praticamente perso. Due gol per tempo (Richarlison e Sigurdsson nel primo, Digne e Walcott nel secondo) hanno mandato all’Inferno i Diavoli Rossi, finiti al sesto posto in classifica (64 punti) alle spalle di Arsenal (66) e Chelsea (67) che però ha una partita in più. Pogba non si è nascosto dopo la figuraccia con l’Everton ed è stato molto schietto ai microfoni di Sky Sports: “Il modo in cui abbiamo giocato, me compreso, è stato irrispettoso nei confronti di noi stessi, del club e dei tifosi. Con l’Everton è andato storto tutto, ma la cosa più importante è la mentalità che mettiamo in campo e che deve cambiare”. Soprattutto dopo l’ultima figuraccia…

DOPO IL POKER – Pogba ha raccontato come sono andate le cose dopo l’ultimo flop: “Negli spogliatoio abbiamo lasciato parlare il manager e il suo staff e hanno detto la verità. Quello che abbiamo fatto in campo è stato ingiusto nei confronti nei confronti di tutti quanti… Non abbiamo ripagato i tifosi con quello che si meritano e siamo arrabbiati con noi stessi. Vogliamo e dobbiamo fare meglio”. Ora la Champions è a rischio? Pogba ha parlato anche di questo: “So che potrebbe non essere abbastanza, ma i tifosi vogliono una reazione e l’unico modo per scusarci con loro è dare tutto sul campo… Possiamo perdere, ma dopo una buona prestazione. Contro l’Everton non siamo stati all’altezza della maglia. Quando sei qui, devi dare la tua vita in campo. Siamo lo United e giochiamo per vincere. L’anno scorso non abbiamo vinto niente, se non arriviamo nelle prime quattro in Premier è una stagione deludente”. Mercoledì lo United sfiderà il City all’Old Trafford per un derby che vale tantissimo… soprattutto l’onore!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy