Twitter, il Belgio “convoca” Nainggolan

Twitter, il Belgio “convoca” Nainggolan

Nonostante il rapporto non proprio ottimo con il tecnico Martinez, pare proprio che alla fine Radja Nainggolan andrà in Russia. Almeno a giudicare dal profilo Twitter del Belgio.

di Redazione Il Posticipo

Nonostante il rapporto non proprio ottimo con il tecnico Martinez, che ha da poco rinnovato il suo contratto con la Federazione belga, pare proprio che alla fine  Radja Nainggolan andrà in Russia. Almeno a giudicare dalla scelta del profilo Twitter del Belgio, che ricorda ai tifosi dei Diavoli Rossi che manca un mese al debutto Mondiale proprio con il volto del centrocampista della Roma. Una scelta…popolare, visto che il Ninja è molto amato dai tifosi (che erano pronti a lanciare una petizione in caso di mancata convocazione), ma anche un segnale che alla fine la frattura con il Commissario Tecnico in qualche maniera è stata ricomposta.

MARTINEZ – E quindi, dopo aver mancato l’edizione 2014 in Brasile per scelta tecnica, Nainggolan si lancia in quello che sarà il suo primo mondiale. Un obiettivo che il belga si è posto e a cui non avrebbe rinunciato per nulla al mondo. Per tutta la stagione è andato avanti un tira e molla riguardo la sua convocazione, con il tecnico Martinez che è spesso tornato sui suoi passi, inserendolo e poi escludendolo a intervalli regolari per le partite che hanno preceduto il grande appuntamento. Ora però tutto lascia pensare che il Ninja possa prendere l’aereo, anche perchè altrimenti il social media manager del Belgio potrebbe vedersela davvero brutta.

BELGIO – Del resto, non che alla nazionale belga manchino calciatori con cui…pubblicizzare il Mondiale. Con De Bruyne trasformato in top player, Hazard al centro delle trattative delle big, Lukaku in finale di FA Cup con Courtois dall’altro lato, i volti celebri non mancano. E invece, per fare breccia nel cuore dei tifosi e per dare la carica, si è optato per il guerriero (giallo)rosso. Che a questo punto potrà giocare l’ultima di campionato contro il Sassuolo a cuor leggero, senza la necessità di dover convincere ulteriormente. Ormai sembra fatta. Manca un mese. E se in Belgio non vedono l’ora, figurarsi Nainggolan.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy