Tre giornate di squalifica: solo…il giudice sportivo può fermare Mbappè!

Tre giornate di squalifica: solo…il giudice sportivo può fermare Mbappè!

Dopo il fallo di reazione contro il Nimes, arrivano tre partite di campionato ai box per l’attaccante del Paris Saint-Germain, la cui splendida forma dimostrata al mondiale è continuata anche nei primi match della stagione. E forse solo una squalifica…può impedirgli di segnare!

di Redazione Il Posticipo

Impossibile parlare di Kylian Mbappè senza tirare fuori qualche numero. Diciannove anni, ventidue presenze e sette reti in nazionale. Una Coppa del Mondo, due campionati francesi, una Coppa di Francia e una Coppa di Lega. E arrivando a questa stagione, le cifre si fanno clamorose. Tre partite, quattro gol, due assist…e un cartellino rosso, quello rimediato negli ultimi minuti della partita contro il Nimes, dopo essere entrato nel tabellino con una rete pazzesca e un assist per Cavani. E tre sono le giornate di squalifica che la federazione francese ha comminato al calciatore del Paris Saint-Germain. Riposo forzato dunque per il campione del mondo.

ESPULSIONE – L’espulsione è figlia di un fallo di reazione da parte di Mbappè, che non ha apprezzato un intervento molto duro a un minuto dalla fine del recupero e a partita ormai decisa. E invece di aspettare la decisione dell’arbitro, il transalpino ha deciso di farsi giustizia da solo. Spintone plateale, avversario a terra e l’arbitro non può fare altro che mandarlo a fare la doccia qualche secondo prima degli altri. Una reazione che lo stesso Mbappè aveva orgogliosamente difeso a fine partita: “Non mi sono pentito, se dovesse ricapitare, lo farò di nuovo e mi scuserò con tutti i tifosi e tutta la squadra, ma non posso tollerare questo tipo di gesto, non ha nulla a che fare con un campo di calcio”. Alla fine però sono arrivate anche le scuse pubbliche, con tanto di bacchettata di Deschamps. E forse anche questo ha reso più malleabile il giudice sportivo, che poteva comminargli fino a cinque giornate ma che alla fine si è fermato a tre.

INIZIO DI STAGIONE – Tre partite di campionato ai box, dunque, per l’attaccante del Paris Saint-Germain, che a questo punto si terrà bene in forma per la partita di Champions League contro il Liverpool. E i Reds dovranno fare davvero attenzione, perchè la splendida forma dimostrata al mondiale (che…rischia di fargli vincere addirittura il Pallone d’Oro) è continuata anche nei primi tre match della stagione. Doppietta in 45 minuti contro il Guingamp, in una partita praticamente risolta dal suo ingresso in campo. Poi un gol e un assist sia contro l’Angers che con il Nimes, prima dell’espulsione galeotta. Ma al netto dell’esuberanza e della giovane età di Mbappè, si capisce bene perchè l’Equipe, dopo la reazione scomposta del campioncino, abbia titolato “Kylian come…Zidane”, un altro che in quanto a classe e a colpi di testa (figurati e non) non era secondo a nessuno. Chi di certo ringrazia il giudice sportivo sono Saint-Etienne, Rennes e Reims, che non si troveranno davanti il ciclone Mbappè. E va a finire che questa squalifica…sia l’unico modo di fermarlo e di impedirgli di segnare!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy