Tragedia Flamengo: Adriano fa infuriare tutto il Brasile con un post inopportuno

Tragedia Flamengo: Adriano fa infuriare tutto il Brasile con un post inopportuno

L’ex giocatore dell’Inter Adriano è stato duramente criticato per aver pubblicato una foto in cui appare sorridente dopo la tragedia accaduta al centro sportivo del Flamengo. Poi elimina il post e corregge il tiro.

di Redazione Il Posticipo

La tragedia avvenuta in Brasile nella mattina dell’8 febbraio ha scosso l’intero mondo del calcio. Il rogo che ha spento le vite di dieci persone, tra cui dei giovani calciatori del Flamengo, nel centro sportivo Ninho do Urubu non può essere accettato. E quando tutto il modo, del calcio e non solo, è scosso ci sono soltanto tre cose da fare: accertare le responsabilità, mostrare rispetto e vicinanza nei confronti delle famiglie addolorate ed evitare di parlare a sproposito. È per la mancata osservanza di questi due ultimi principi che i brasiliani si stanno lamentando con l’ex calciatore Adriano per un post pubblicato con troppa leggerezza.

IL POST – A poche ore dalla tragedia, è comprensibile che le persone che non sono direttamente coinvolte nella vicenda vadano avanti con la propria vita. Anche le persone come Adriano, però, che oltre ad essere personaggi pubblici sono anche delle vecchie glorie del club brasiliano, secondo gli indignati sui social, dovrebbero limitarsi a mostrare solidarietà e rispetto per ciò che era successo poche ore prima. L’Imperatore, invece, ha pubblicato su Instagram un selfie in cui sfoggia un gran sorriso nel “bar del mio socio”. Forse, da vecchia gloria del club, avrebbe potuto serenamente rimandare il post ad un altro giorno. Magari meno drammatico.

adriano

AGGIUSTA IL TIRO – L’Imperatore si rende conto della svista e poco dopo cancella il post e cerca di recuperare pubblicando una sua foto nella quale è ritratto, poco più che adolescente, con la maglia del Flamengo. “Sono cresciuto nel centro sportivo del Flamengo… Mio Dio, quanti sogni interrotti! Possa il Padre del cielo ricevere questi bambini e confortare le loro famiglie”. Il post, nel giro di pochissimo tempo ha ricevuto diversi apprezzamenti e migliaia di commenti. L’Imperatore, potrà anche sbagliare un tiro, ma alla fine, tra una difficoltà e l’altra, fa sempre centro. Certo, magari, in questo caso, sarebbe stato meglio evitare di pubblicare il primo post.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy