Tito per sempre: il nuovo acquisto dell’Andorra di Piquè è il figlio di Vilanova

Tito per sempre: il nuovo acquisto dell’Andorra di Piquè è il figlio di Vilanova

Lo sfortunatissimo Tito Vilanova, allenatore del Barcellona per una sola stagione prima di soccombere a un terribile male, è decisamente ancora vivo nella memoria blaugrana. E a dimostrarlo arriva uno dei primi acquisti di Gerard Piquè per l’Andorra.

di Redazione Il Posticipo

Nessuno muore davvero se vive nel cuore di chi rimane. E lo sfortunatissimo Tito Vilanova, allenatore del Barcellona per una sola stagione prima di soccombere a un terribile male, è decisamente ancora vivo nella memoria blaugrana. Il campo principale della Ciutat Esportiva Joan Gamper, il centro dove si allena il Barça, è dedicato a lui. E anche la bacheca del club porta il suo nome, almeno per quel che riguarda la Liga 2012/13. Quello che però Vilanova ha lasciato è un ricordo indelebile nelle persone che hanno lavorato con lui. E a dimostrarlo arriva uno dei primi acquisti di Gerard Piquè per l’Andorra.

VILANOVA – Il difensore catalano ha infatti confermato l’acquisto del club, che attualmente milita nella quinta serie del calcio spagnolo. E, tanto per far capire che nella gestione della squadra conterà tanto il cuore quanto il cervello, arriva nel Principato un ragazzo dal cognome decisamente conosciuto e dal pedigree decisamente blaugrana. Adrià Vilanova, il figlio del compianto allenatore, sarà il nuovo difensore centrale dell’Andorra. Ventuno anni, cresciuto ovviamente nelle giovanili della Masia, Vilanova junior arriva dalla seconda squadra del Maiorca, in cui si è trasferito dopo una stagione all’Hercules. Un salto indietro di categoria, ma…nel nome del padre, evidentemente, questo e altro.

AMBIZIONE – Anche perchè il progetto di Piquè, ovviamente, è molto ambizioso. La volontà del catalano è quella di scalare le divisioni inferiori per portare la squadra dei Pirenei nel calcio che conta. Il piano è chiaramente a lungo termine, ma già acquistare calciatori di categoria superiore e mettere sulla panchina Gabri, ex centrocampista del Barcellona e anche lui già tecnico nelle giovanili della Masia, significa voler mettere su una squadra in grado di puntare in alto. Sempre in nome di un’idea di calcio e di gestione del club simile a quella che da anni viene portata avanti dalle parti del Camp Nou. E quale miglior modo che portare ad Andorra un altro Vilanova? E se il giovane Adrià saprà portare anche solo una parte della mentalità del suo sfortunato padre, sarà comunque un grande acquisto…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy