Errori di valutazione: le ‘recompre’ che hanno segnato la storia

Errori di valutazione: le ‘recompre’ che hanno segnato la storia

Il Barcellona si prepara a riportare a casa Thiago Alcantara. Un errore lasciarlo andare via per poi ricomprarlo ad un prezzo triplicato. Ha capito la lezione il club catalano, che nella storia del calcio è in buona compagnia.

di Mattia Deidda

Ritorno a casa

 

6941043F-7640-4F42-A020-5BCEE522D399

Accantonata la vicenda Griezmann, il Barcellona si ritrova tra le mani una grossa somma di denaro da trasferire su altri obiettivi di mercato. Paradossalmente, il rifiuto del francese a vestire la maglietta blaugrana è quasi un favore alla società catalana, che può adesso concentrarsi con maggiore forza sul reparto che più necessita di essere sistemato: il centrocampo. L’addio di Iniesta lascia un vuoto enorme in una zona di campo delicata, da sempre fulcro del gioco blaugrana. La cantera, ultimamente, non ha regalato nessun prodotto degno di nota, tranne uno: Thiago Alcantara. Un errore enorme quello di lasciarlo andare via, direzione Bayern Monaco. Lo hanno capito in ritardo gli addetti ai lavori, che adesso sono pronti a riportarlo a casa pagando il triplo di quanto incassato cinque anni fa.Una storia comune, che si è vista più di una volta nel mondo del calcio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy