Suso, il prezzo è giusto?

Suso, il prezzo è giusto?

Il Milan del futuro potrebbe fare a meno di Suso? Il cambio di modulo che ha in mente Gattuso e le offerte da oltremanica allontanano lo spagnolo.

di Redazione Il Posticipo
Milan suso

Suso, ok il prezzo è giusto. Il rossonero sarebbe a pochi passi dal ritorno a…casa. Klopp ha in mente di riprenderselo, staccando l’assegno di trentotto milioni di euro. Nel progetto tecnico del tecnico, è l’erede di Coutinho per un super tridente con Salah e Firmino.

SUSO SÌ – E Suso cosa ne pensa? L’esterno rossonero è molto legato al Milan. Ha un contratto, rinnovato sino al 2022, firmato lo scorso anno. Ma se qualcuno si presenta con i soldi, il Milan non può trattenerlo. L’offerta è di quelle che fanno girare la testa. Sembra che il Liverpool sia disposto a offrire al calciatore sino a otto milioni di euro l’anno. Quasi il triplo di ciò che lo spagnolo guadagna al Milan. L’offerta sarebbe economicamente irrinunciabile, ma contano anche altri fattori. Suso è uno dei giocatori più talentuosi del Milan. Il suo spessore tecnico ha inciso profondamente sulle fortune rossonere. La squadra può privarsene a cuor leggero?

SUSO NO – Esiste però, anche l’altra faccia della medaglia. Il talento è indiscutibile ma questo Milan ha bisogno di Suso? L’attuale, senza dubbio. Il prossimo, forse può anche farne a meno. Gattuso, in questo senso, è stato molto chiaro: ha in mente un modulo diverso. I rossoneri, nella prossima stagione, utilizzeranno un 4-3-1-2. Un sistema di gioco che esclude, di fatto, l’apporto degli esterni offensivi. Suso, fra l’altro, negli ultimi mesi non ha brillato per continuità di rendimento. Spesso è rimasto ai margini del gioco, ingabbiato. Vittima delle sue stesse caratteristiche. Tecnica sopraffina, ma giocata monotematica. Suso aspetta la palla, la riceve si accentra e tenta il tiro a giro sul secondo palo. Visto e rivisto, spesso efficace. Ultimamente, però, sembra che si siano trovate le contromisure. E che lui non abbia grandi alternative.

FPF – La sensazione è che l’affare, qualora l’offerta si concretizzasse, si potrebbe concludere anche piuttosto rapidamente. Il Milan è tornato dall’incontro UEFA e tutto è andato secondo le previsioni. La società rossonera dovrà muoversi nei margini del Fair Play Finanziario, quindi è inevitabile, anche alla luce della mancata qualificazione in Champions, che si vada incontro a (almeno) una cessione eccellente. In questo caso, Suso, anche se è molto legato al Milan, sarebbe forse la meno dolorosa. E porterebbe in dote quasi quaranta milioni di euro. Alla fine, potrebbe andare proprio così…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy