Superclasico, polemiche…presidenziali – Macri dà del “culone” a Gallardo, D’Onofrio replica: “Queste cose dille quando sei con gli amici”

Superclasico, polemiche…presidenziali – Macri dà del “culone” a Gallardo, D’Onofrio replica: “Queste cose dille quando sei con gli amici”

Manca sempre meno al primo Super Superclasico e la situazione in Argentina comincia a farsi sempre più calda. E no, non solo per episodi come quello della casa bruciata per un diverbio sulla partita, ma perchè prendono la parola le massime autorità. Del calcio, ma non solo.

di Redazione Il Posticipo

Manca sempre meno al primo Super Superclasico e la situazione in Argentina comincia a farsi sempre più calda. E no, non solo per episodi come quello della casa bruciata per un diverbio sulla partita, ma perchè prendono la parola le massime autorità. Del calcio, ma non solo. Del resto, era preventivabile che il Presidente della Repubblica Macri dicesse la sua sulla partita, se non altro perchè da ex numero uno del Boca sicuramente il derby che vale la storia non può lasciarlo indifferente. Certo, forse da massima carica dello Stato dovrebbe essere un po’ più imparziale, ma il tifo è tifo e quindi…

MACRI VS D’ONOFRIO – “Quel culone di Gallardo”. Una frase intercettata in un video durante una visita pubblica del Presidente, ha fatto impazzire tutto il paese. I tifosi del Boca si sono divertiti un mondo, quelli del River un po’ meno. Ed ecco perchè, come riporta Olè, il presidente dei Millonarios Rodolfo D’Onofrio, cerca di gettare acqua sul fuoco, richiamando tutti all’ordine. “Io ho una mia opinione e con tutto il rispetto per il Presidente credo che i dirigenti debbano avere l’obbligo in questo momento di non scherzare troppo, per una questione di stile”.  Ma D’Onofrio poi…smentisce se stesso, perchè lancia una bella frecciatina a Macri. “Queste frasi tienitele per un altro momento, dille quando sei con i tuoi amici…”

POLEMICHE – Il River, commenta il presidente, non si presterà a scontri dialettici prima della partita. “Da parte mia e da parte di nessun dirigente del River ci saranno dichiarazioni che possano creare polemiche. Poi, la gente farà quel che vuole, ma noi che abbiamo delle responsabilità dobbiamo comportarci in questa maniera”. Sarà, ma anche queste parole…un po’ di polemica la creano. In ogni caso, c’è ancora poco da attendere e finora tutto (o quasi) è rimasto nella norma. Bisognerà però vedere come finirà il match di andata alla Bombonera per capire cosa aspettarsi per le due settimane successive. Ma una cosa resta comunque certa e lo confermano le parole di Zarate. Che fa presente che “chi perde farà meglio a lasciare il paese”. Difficile dargli torto…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy