Simeone all’attacco: “Courtois se ne va al Real ed è il miglior portiere del mondo, quando giocava con noi…”

Simeone all’attacco: “Courtois se ne va al Real ed è il miglior portiere del mondo, quando giocava con noi…”

Griezmann vince il mondiale, l’Europa League e la Supercoppa Europea, eppure al Pallone d’oro resta a bocca asciutta. Ma insomma, cosa deve fare un calciatore dell’Atletico per vincere un premio individuale? La risposta di Simeone è semplice e tagliente: andare al Real!

di Redazione Il Posticipo

In Spagna è il momento della Copa del Rey, ma ovviamente il dibattito è fagocitato dai risultati del Pallone d’Oro. Vince, per la decima volta consecutiva, un calciatore della Liga. E anche stavolta, la terza di seguito, veste la maglia del Real. Solo tanta delusione per i cugini dell’Atletico, che pure presentavano nella lista uno dei maggiori candidati al trofeo. Ma Griezmann è arrivato solamente terzo. Il che, come riporta Marca, a Simeone non è piaciuto per nulla.

GRIEZMANN – In conferenza stampa il Cholo parla soprattutto del francese, che è quello dei suoi che è andato più vicino al premio. Ma forse essere un Colchonero non ha giovato granchè alle possibilità del Piccolo Diavolo. “Giocare nell’Atletico è molto più difficile che nelle altre squadre, perchè la nostra è sempre stata una storia di lavoro, di necessità di raddoppiare gli sforzi per raggiungere risultati sempre più importanti. In quanto a Griezmann, ripeterò quello che ho detto a lui. Al posto suo sarei felice di tutto quello che gli è successo nell’ultimo anno. È diventato campione del mondo, che non è certo una cosa semplice da ottenere. Poi ognuno può decidere o scegliere chi ritiene più opportuno. Complimenti a Modric, che sicuramente ha fatto una grandissima stagione. Ma per me i migliori sono stati Griezmann e Varane”.

COURTOIS – Ma insomma, cosa deve fare un calciatore dell’Atletico per vincere un premio individuale? La risposta di Simeone, tra lo scanzonato e l’amareggiato, è semplice e tagliente: andare al Real.  “Mi fate ridere, perchè volete che io dica quello che voi già sapete. Sì, dai lo sapete già… Courtois se ne va al Real Madrid e vince il premio come miglior portiere del mondo. Quando giocava con noi l’ha vinto Keylor Navas, che invece giocava al Levante… Lo sapete come funziona, no? Non è colpa di nessuno, sono cose che si dicono in giro. E nel mondo del calcio uno sa dove si trova. Anzi, deve sapere dove si trova e quello che ha. Quando sai questo, vivi meglio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy