Sergio Ramos squalificato? Può dipendere…dai gradini

Sergio Ramos squalificato? Può dipendere…dai gradini

La presenza in panchina di Sergio Ramos, squalificato, contro la Juventus, può costare un’altra giornata di stop al capitano dei Blancos. Ma forse c’è modo per il Real Madrid di evitarla…

di Redazione Il Posticipo

Cosa ci faceva Sergio Ramos in panchina nel concitato finale del match tra Real Madrid e Juventus? Il difensore, squalificato per somma di ammonizioni, è stato chiaramente immortalato tra le riserve dei Blancos durante l’acceso confronto con Allegri riguardo il rigore concesso da Oliver. E a questo punto il capitano delle merengues e della nazionale spagnola rischia grosso, perchè quel siparietto potrebbe costargli una squalifica per la partita di andata delle semifinali. Una bella botta per il Real, che senza il suo miglior difensore ha chiaramente palesato difficoltà difficili da nascondere nel reparto arretrato. Ma siamo certi che l’andaluso sarà squalificato?

DIPENDE DAL REFERTO DELL’ARBITRO… – No. L’eventuale sanzione dipenderà da molti punti. Il primo dei quali è il referto dell’arbitro o, in seconda battuta, del delegato UEFA. Se uno dei due avrà inserito tra le note la presenza di Sergio Ramos in panchina, scatterà l’inchiesta del giudice sportivo. Altrimenti lo spagnolo la farà franca, anche se le immagini molto palesi della sua gitarella potrebbero fare giurisprudenza. Ma la sua iscrizione a referto non regala garanzie di una decisione punitiva. C’è infatti da considerare attentamente il regolamento riguardo i giocatori squalificati, che possono essere presenti nello spogliatoio, nel tunnel, ma non al livello del campo.

…MA SERGIO RAMOS PUÒ SALVARSI PER QUESTIONE DI…GRADINI – Ecco, appunto, qual è il livello del campo? Una domanda in grado di capovolgere la decisione della UEFA, in caso di inchiesta sulla presenza di Sergio Ramos in panchina. Panchina che al Bernabeu è…due o tre gradini più in basso rispetto al campo da gioco. Che, almeno in teoria, non è quindi stato calpestato dal difensore del Real. Questa, per quanto creativa, potrebbe essere la linea difensiva del club madrileno nel caso arbitro o delegato UEFA avessero registrato la…fuitina del capitano dei Blancos. Che poteva rimanere nel tunnel, che non viene considerato parte del campo da gioco. Ma se neanche la panchina, regolamento alla mano, lo fosse?

IL PRECEDENTE DI XABI ALONSO – A fare da precedente ci sarebbe il caso di Xabi Alonso, anche lui con la maglia del Real, che non ha potuto giocare la prima partita della Champions 2014-15 in seguito alla finale vinta contro l’Atletico. Lo spagnolo era squalificato per il derby, ma al momento della rete di Bale che ha di fatto sancito la vittoria ai supplementari del Real, è corso a festeggiare il gallese assieme ai compagni. E si è quindi beccato una ulteriore giornata di squalifica per aver messo piede sul campo da gioco. E allora la domanda si pone: perchè Xabi Alonso ha visto tutta la partita (tranne il festeggiamento per Bale) dal tunnel e non dalla panchina? Semplice, perchè le panchine dell’Estadio Da Luz non sono raggiungibili senza toccare il livello del campo. E lo spagnolo, ligio alle regole (più o meno) si è guardato dall’accomodarsi, a differenza di Sergio Ramos. Questione di gradini, insomma. Vedremo che ne penserà l’UEFA.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy