Sergio Ramos, matrimonio da favola e…problemi economici! È per questo che il Gran Capitan voleva la Cina?

Sergio Ramos, matrimonio da favola e…problemi economici! È per questo che il Gran Capitan voleva la Cina?

Il difensore del Real Madrid ha giurato amore eterno alla sua squadra, ma l’offerta dalla Cina l’aveva valutata. Forse lo ha fatto per provare a liberarsi dei problemi economici di cui parla El Pais?

di Redazione Il Posticipo

Sergio Ramos è considerato uno dei migliori difensori dell’intero panorama calcistico internazionale. Va detto, però, che la carte d’identità racconta di un giocatore di 33 anni che si avvia, probabilmente, verso gli anni del declino. Come spesso accade, si era palesata la possibilità del difensore nato a Siviglia di andare a giocare in Cina. L’offerta era arrivata e il Gran Capitan ci ha riflettuto, chiedendo addirittura lo svincolo a Perez. Ma poi, alla fine, ha vinto il sentimento: Ramos ha detto di voler concludere la propria carriera con la camiseta blanca sulle spalle. Certo, in Cina avrebbe potuto aumentare nettamente il suo ingaggio e secondo El Pais, il difensore avrebbe valutato l’opportunità proprio per cercare di allontanare i suoi problemi economici.

PROBLEMI ECONOMICI – Sergio Ramos non è proprio un giocatore sottopagato a Madrid. Il suo ingaggio dovrebbe aggirarsi attorno agli 11 milioni di euro netti all’anno e per questo sembra strano parlare di problemi economici. Ma tutto questo potrebbe non bastargli più. Il problema, chiaramente, non è dovuto al suo stile di vita, né al suo matrimonio principesco con Pilar Rubio nel quale, a detta della sposa, si sono fatti prendere un po’ la mano con la lista degli invitati. Il problema economico è… ereditato. Già, perché Ramos qualche tempo fa è entrato nel consiglio d’amministrazione della società immobiliare di suo padre, che negli ultimi anni ha conosciuto una grande espansione. Nell’ultimo periodo, però, sono sorti alcuni problemi.

AC/DC – El Pais spiega che la Desarrollos Inmobiliarios Los Berrocales di papà Josè Maria si era lanciata in un’impresa epocale: costruire 22.000 case nella città di Vallecas. Il progetto, però, è stato ridimensionato dal consiglio comunale cittadino e l’investimento milionario è rimasto paralizzato, creando non poche grane all’azienda di famiglia che ha un capitale sociale di circa 13 milioni di euro. Alcune fonti del quotidiano El Pais parlano di una perdita di circa 60 milioni. Proprio a pochi giorni dal momento in cui il centrale difensivo delle Merengues farà suonare al proprio matrimonio addirittura gli AC/DC, la band preferita della sposa Pilar. Un milione di euro di cachet. Un altro pensierino alla Cina in vista?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy