Scholes…ci rinuncia: “Mourinho senza un minimo di classe, ma è fatto così…”

Scholes…ci rinuncia: “Mourinho senza un minimo di classe, ma è fatto così…”

L’ex centrocampista del Manchester United attacca di nuovo l’allenatore dei Red Devils. Ma sembra ormai abituato (in negativo) ai comportamenti sopra le righe del manager di casa a Old Trafford…

di Redazione Il Posticipo

Le battaglie, quando sono giuste, vanno combattute fino alla fine, anche di fronte alle avversità. Certe volte però sembra davvero impossibile capovolgere un risultato che ormai sembra acquisito. Non la pensa così Josè Mourinho, il cui Manchester United (un po’ come l’Inter di Spalletti) ha cominciato a trovare spesso la vittoria quando ormai tutti pensano ad andare a casa. Buon per i Red Devils, perché di certo è un buon segnale non rassegnarsi e fare di tutto per cambiare la situazione. Un qualcosa che invece sembra ormai impossibile per Paul Scholes. L’ex centrocampista del Manchester United, neanche a dirlo, su BT Sport ce l’ha con Mourinho.

POLEMICA – Stavolta però anche l’inglese, uno dei quattro calciatori definiti da Ferguson “campionissimi” nella storia recente dello United, deve fare buon viso a cattivo gioco. La vittoria in extremis contro la Juventus è troppo importante per la campagna europea dei Red Devils, quindi per una volta bisogna fare i complimenti a Mourinho. Che però, come da copione, non lascia mai da parte la polemica. Il gesto rivolto allo Stadium, secondo molti, non era per niente necessario e non è stato assolutamente apprezzato in maniera trasversale. Tra chi la pensa così c’è ovviamente anche Scholes, che critica il portoghese. Ma lo fa in maniera quasi…rassegnata. Come se ormai non ci fosse neanche modo di pensare a modificare questi comportamenti.

ABITUDINE – “Non era assolutamente necessario che Josè facesse una cosa del genere, ma del resto succede ovunque Mourinho vada, sempre così. Però quando si vince è necessario mostrare un minimo di classe. Andare a stringere la mano all’allenatore avversario, applaudire i propri tifosi, cose del genere. Non penso ci fosse bisogno di reagire come ha fatto lui, ma lo sappiamo che è fatto così”. Di certo lo sapevano anche i tifosi della Juventus, che però non hanno mancato di protestare dopo l’uno-due che ha portato alla sconfitta e al testo incriminato. “Le solite sceneggiate”, ha commentato qualcuno su Twitter. Eppure, dovremmo essere ormai tutti abituati alle…Mourinhate. Se ci è riuscito addirittura Scholes…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy