Sarri: sgarbo a Cahill? I tifosi del Chelsea attaccano il manager: “Gary ha più autorità di lui nello spogliatoio… Esoneratelo dopo Baku!”

Sarri: sgarbo a Cahill? I tifosi del Chelsea attaccano il manager: “Gary ha più autorità di lui nello spogliatoio… Esoneratelo dopo Baku!”

Nel secondo tempo della semifinale di ritorno di Europa League tra Chelsea ed Eintracht c’è stato un curioso siparietto: a un quarto d’ora dalla fine Maurizio Sarri ha preferito qualsiasi opzione pur di non far entrare in campo il suo grande nemico Cahill…

di Redazione Il Posticipo

Che fosse un uomo particolarmente testardo e orgoglioso Oltremanica lo avevano già capito nel momento peggiore della stagione del Chelsea. Quando i Blues hanno infilato una brutta sconfitta dopo l’altra in Premier League e perso la finale di Carabao Cup, l’ex tecnico del Napoli ha tirato fuori le unghie e ha dimostrato a tutti quanti di essere disposto a rischiare l’esonero pur di andare fino in fondo con le proprie idee. Chi meglio dell’ex capitano Gary Cahill potrà dire a fine anno di aver toccato con mano il carattere decisamente spigoloso del manager italiano persino nella serata che spedisce i Blues in finale di Europa League?

SIPARIETTO – Lo scorso weekend è stato risolutorio in casa Chelsea sia sul fronte Champions (il club ha centrato matematicamente la qualificazione alla prossima edizione) che su quello tra Cahill e Sarri. Il calciatore non le ha mandate a dire al tecnico toscano, dato che è stato lasciato ai margini per tutto l’anno: “non posso portare rispetto a chi non sa fare lo stesso”. Sarri però non si è scomposto e ha risposto per le rime:  “Durante la stagione Cahill è stato molto professionale… Qui Gary ha vinto tutto, penso che dovesse salutare lo stadio”L’ex tecnico del Napoli però è stato di parola in un certo senso: sul punteggio di 1-1 al 74′ (gol di Ruben Loftus-Cheek per i padroni di casa, pareggio di Luka Jovic), Sarri è stato costretto a sostituire Andreas Christensen… e ha fatto di tutto pur di non mandare in campo Cahill! Spostamento di Cesar Azpilicueta al centro, ingresso di Davide Zappacosta sulla fascia destra e il gioco è fatto! Risultato? L’ex capitano è stato costretto a rivestirsi e il siparietto non è sfuggito ai tifosi dei Blues sui social…

CRITICHE – La mossa di Sarri non è stata vista di buon occhio dai supporter del Chelsea e qualcuno spera che il manager cambi presto aria: “Non possiamo avere Sarri la prossima stagione. Lasciatelo andare a Roma. Per l’amor del cielo, perché Diavolo dovresti togliere Christensen e fare entrare Zappacosta? Cahill è in panchina!”… 

Qualcuno sostiene che il manager abbia preso una cantonata e debba tornare presto sui suoi passi. Il motivo è molto semplice: “Cahill ha sicuramente più autorità nello spogliatoio rispetto a Sarri”

Ai più svegli però non è sfuggita il motivo della contesa, cioè l’intervista in cui il giocatore ha fatto dichiarazioni dure nei confronti del tecnico: “Molte persone si stanno dimenticando le cose che Cahill ha detto a proposito di Sarri”…

Il manager è stato criticato per le scelte prese nelle due partite contro l’Eintracht: “Disprezzo Sarri con tutto il mio cuore, è incredibile! Non parte con Hazard titolare all’andata. Fa entrare Zappa e non a Cahill. Toglie Loftus-Cheek e non Kovacic (m***a e ammonito). Anche se vinciamo questa gara, licenziatelo dopo la finale di Baku”…

Anche lo sgarbo a Cahill è una buona scusa per ribadire un concetto caro ai tifosi con tanto di hashtag dedicato: “#F**kSarriBall”… ma non è una novità!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy