Sarri, dopo Higuain un altro schiaffo alle politiche del Chelsea: David Luiz rinnova per due anni

Sarri, dopo Higuain un altro schiaffo alle politiche del Chelsea: David Luiz rinnova per due anni

Il Chelsea, è famoso in fase di calciomercato per la politica ferrea messa in atto con i calciatori che hanno superato i trent’anni. Il rinnovo, può essere firmato solo di anno in anno. Ma quest’anno i Blues sono decisamente stati costretti a fare uno strappo alla regola. Merito di Sarri?

di Redazione Il Posticipo

Una regola è una regola e ogni club fa di tutto affinchè le sue vengano rispettate. Il Chelsea, per esempio, è famoso soprattutto in fase di calciomercato per la politica ferrea messa in atto con i calciatori che hanno superato i trent’anni. Il rinnovo, può essere firmato solo di anno in anno. Ma quest’anno i Blues sono decisamente stati costretti a fare uno strappo alla regola. Merito di Sarri, che si è imposto affinchè la società confermasse uno degli uomini chiave del suo Chelsea? Oppure ci ha messo lo zampino anche la FIFA, con il blocco del mercato per due sessioni? Probabilmente è un concorso di colpa.

CONCORSO DI COLPA – Ma il risultato è che alla fine, dopo un lungo tira e molla, è arrivato il rinnovo biennale per David Luiz. Il brasiliano era in scadenza di contratto, ma non voleva firmare il classico rinnovo annuale e rischiava seriamente di fare la fine di Fabregas, che vistosi negare i due anni di accordo alla stessa età del difensore (32), ha preferito fare le valigie e andarsene al Monaco. Il verdeoro, invece, essendo tornato centrale negli schemi di Sarri, ha capito che la società non poteva permettersi di rimanere senza di lui a causa del blocco del mercato e quindi ha atteso pazientemente che fosse lo stesso club a cedere e a fare uno strappo alla sua politica.

STO BENE – E quindi, come riporta il Sun, tutto è bene quel che finisce bene. “Sono felicissimo di essere qui e di aver avuto l’opportunità di rimanere. Amo questo club e ho lo stessa ambizione di quando ero un giovane calciatore. Per me significa molto aver raggiunto un’altra finale europea. E possiamo ancora finire tra le prime tre, continuerò a fare del mio meglio per aiutare la squadra”. E anche Marina Granovskaia, la plenipotenziaria del Chelsea (e anche colei che più si è opposta al rinnovo) ha dovuto fare buon viso a cattivo gioco in conferenza stampa… “Siamo felicissimi che David Luiz rimanga. È stato l’esempio perfetto per tutti quelli intorno a lui ed è stato fondamentale in campo”. Anche per l’allenatore. Che alla fine, proprio come con Higuain, ha vinto un’altra sfida con la società…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy