Salah: “Ramos? Prima mi ha fatto piangere, ora mi fa ridere. Non gli ho mai detto di stare bene”

Salah: “Ramos? Prima mi ha fatto piangere, ora mi fa ridere. Non gli ho mai detto di stare bene”

In un’intervista a Marca, l’attaccante del Liverpool parla per la prima volta del suo infortunio, di come il terrore di poter saltare il Mondiale lo abbia attanagliato e ha anche qualche risposta al pepe per Sergio Ramos.

di Redazione Il Posticipo

Ora l’amarezza è passata e anche la grande paura. Con tutta probabilità, Momo Salah potrà scendere in campo già nella prima partita della Coppa del Mondo che temeva di aver perso la sera di Kiev. E quindi l’attaccante del Liverpool parla per la prima volta del suo infortunio, di come il terrore di poter saltare il Mondiale lo abbia attanagliato e ha anche qualche risposta al pepe per Sergio Ramos. In un’intervista a Marca, l’egiziano spiega che la qualificazione alla fase a eliminazione diretta per la sua squadra sarebbe come vincere il Mondiale. E che il capitano della Spagna…lo fa ridere.

DOLORE, RABBIA E PAURA – La caduta di Kiev e l’infortunio sono il peggior momento della carriera di Salah? Evidentemente sì. “Quando sono finito a terra, ho sentito molto dolore e mi sono molto preoccupato. Poi sono sopraggiunte rabbia e tristezza, perchè non potevo continuare a giocare la finale di Champions. Ma poi, quando ho pensato alla possibilità che avrei addirittura potuto perdere il Mondiale è stato un momento davvero devastante”. Alla fine, tutto sembra rientrato, anche se la presenza contro l’Uruguay non è certa al 100%. “Spero di farcela per la prima partita, ma molto dipenderà da come mi sentirò prima del match”. L’interesse però resta legato a Kiev e ai suoi postumi. Insomma, Ramos l’ha fatto apposta oppure no? Lapidaria la risposta dell’egiziano. “Non lo so”.

STOCCATA – Quello che invece sa Sergio Ramos è che Salah avrebbe potuto continuare a giocare con un infiltrazione. Un commento che scatena una reazione mista da parte del calciatore del Liverpool. “Non so che dire, se non che è sempre bello che chi prima ti fa piangere poi ti fa anche ridere. Per caso Ramos sa anche dirmi con certezza se giocherò il Mondiale?”. E poi, l’ultima stoccata. In un’intervista, il difensore del Real ha raccontato di aver mandato un messaggio a Salah, che lo aveva rassicurato sulle sue condizioni. Vero, ma fino a un certo punto. “Sì, mi ha mandato un messaggio, ma non gli ho mai detto di stare bene”. E la storia continua…con un occhio al tabellone mondiale. Il gruppo A (Egitto) e quello B (Spagna) si incrociano. Se le Furie Rosse vincono il girone e l’Egitto arriva secondo, a fine giugno potrebbe esserci una sfida incandescente…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy