Sadismo ad Anfield: i tifosi del Wolverhampton spargono la voce di un finto gol del Brighton contro il City

Sadismo ad Anfield: i tifosi del Wolverhampton spargono la voce di un finto gol del Brighton contro il City

Liverpool e Manchester City si giocano il titolo nazionale nell’ultima di campionato e il Wolverhampton, ospite ad Anfield si diverte a far soffrire i Reds: i tifosi ospiti fingono di festeggiare il gol del Brighton che consegnerebbe il titolo a Klopp. Ma poi i Seagulls…segnano davvero!

di Redazione Il Posticipo

Certo, le partite di calcio sono divertenti ma… mai quanto prendere in giro un avversario. Ci sono delle pattie in cui il risultato non conta: nella fattispecie, il risultato finale della partita di oggi per il Wolverhampton non ha importanza ma i tifosi sono andati a Liverpool per salutare i propri giocatori per l’ultima volta in questa stagione. Del resto i Wolves se lo meritano: hanno disputato una delle migliori stagioni della loro storia recente, forse la migliore in assoluto ma i tifosi, poco coinvolti nella gara, trovano un altro modo per divertirsi: fingono di festeggiare il finto gol del vantaggio del Brighton impegnato contro il Manchester City.

GOOOOL! – I tifosi del Wolverhampton, come riporta il Sun, hanno cominciato a far finta di festeggiare per il gol del vantaggio del Brighton e alcuni tifosi del Liverpool, poverini, sono caduti nel tranello. Alla fine esulta tutto Anfield, perchè il gol di Manè appena segnato in quel momento significa vincere il titolo. Peccato che non si vero nulla! Il destino però sa davvero tirare degli stranissimi tiri, perchè dopo pochissimo il Manchester City…passa davvero in svantaggio. E stavolta sì che il Liverpool può esultare. Purtroppo per i Reds, però, il City ha pareggiato dopo neanche un minuto e poi realizzato il gol dell’1-2 prima di rientrare negli spogliatoi.

GOLIARDICI O CRUDELI?  – Nel secondo tempo non c’è decisamente stato modo di festeggiare nulla: il City ha allungato le distanze segnando prima il terzo gol con Mahrez e poi il quarto con Gundogan nella ripresa. Sui social, però, quasi più dell’ultima decisiva giornata di campionato sta spopolando la notizia dell’atteggiamento dei tifosi del Wolverhampton e i commenti trovano un perfetto equilibrio tra spettatori neutrali divertiti dall’iniziativa goliardica e quelli che si chiedono come si permettano i Wolves di giocare così con i sentimenti del popolo di Anfield. Il calcio, però è così: a volte è crudele, a volte invece premia. E altre volte mette di fronte chi si gioca il tutto per tutto con chi si trova allo stadio… per fare altro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy