Sacchi avvisa: “Ronaldo grande colpo, ma se le regole non sono le stesse per tutti…”

Sacchi avvisa: “Ronaldo grande colpo, ma se le regole non sono le stesse per tutti…”

Impossibile non esprimersi in maniera positiva sull’arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juventus. Ma Arrigo Sacchi ha un piccolo dubbio riguardo l’inserimento del portoghese nello spogliatoio bianconero…

di Redazione Il Posticipo

Impossibile non esprimersi in maniera positiva sull’arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juventus. Del resto, quando si acquista un cinque volte Pallone d’Oro, protagonista delle ultime tre Champions League, diventa davvero complicato muovere una critica, anche cercando il pelo nell’uovo. E anche Arrigo Sacchi si unisce al coro delle lodi alla società bianconera per quello che è già stato definito il colpo del secolo. Anche se l’ex allenatore del Milan e della Nazionale ha un piccolo dubbio riguardo l’inserimento del portoghese e lo esprime durante un intervento da Londra sulle reti Mediaset.

COMPLIMENTI – Intanto però, i complimenti arrivano e non potrebbe essere altrimenti. Anche perchè si parla di un movimento di mercato che potrebbe rivitalizzare il calcio italiano: “Non eravamo più abituati ad avere i migliori giocatori del mondo in Italia e se Cristiano Ronaldo non è il migliore è certamente tra i due migliori del mondo. E quindi complimenti alla Juventus, questa operazione farà bene alla società bianconera, ma anche a tutto il calcio tricolore“. Ma…c’è un ma. Una questione che Sacchi sottolinea e che potrebbe creare qualche problema di gestione ad Allegri. Come si inserisce un calciatore “pesante” (sia per valore tecnico che per ingaggio) come Cristiano Ronaldo in uno spogliatoio?

DUBBIO – “L’unico dubbio che ho è che la Juventus in questi anni ha sempre avuto una forte leadership come società, gli stipendi erano diversi ma le regole sono sempre state uguali per tutti e questo deve succedere anche con Ronaldo, altrimenti potrebbero sorgere dei problemi all’interno dello spogliatoio. Che comunque è sempre stato diretto magistralmente dalla società e da Allegri, che ha fatto un lavoro straordinario”. Ma, a parte questi dubbi, l’arrivo di CR7 è un affare che rilancia la Juventus verso il sogno Champions League. Di questo Sacchi è sicuro. “L’acquisto di Ronaldo significa che la Juventus punta al sogno di tutti i suoi tifosi: vincere la Champions, quella che ti identifica, che ti fa fare il salto di qualità, che ti fa ricevere molti soldi e ti permette di moltiplicare il tuo prestigio“. Chi, se non Cristiano Ronaldo, può sapere come si fa?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy