Roma, una Barella per Nainggolan

Roma, una Barella per Nainggolan

La Roma continua a monitorare il gioiello del Cagliari, soprattutto se i rossoblu dovessero retrocedere. C’è un Ninja di cui diventare supporto e poi erede…

di Redazione Il Posticipo

Il problema di certi calciatori è che non si risparmiano mai. Continuano a correre finchè ne hanno, salvo poi pagare pegno alla fatica. Una questione acuita dal calcio moderno, in cui si gioca ogni tre giorni. Se poi, come nel caso di Radja Nainggolan, non c’è in rosa qualcuno con le stesse caratteristiche, in grado di far rifiatare il titolare, diventa dura. La stagione del Ninja è stata segnata da momenti importanti e altri di calo. Normale, dovendo giocare sempre e comunque e non tirando mai il freno a mano. La sua insostituibilità rischia però di essere il suo problema maggiore. A meno che qualcuno da Cagliari non ripercorra la stessa strada del belga.

IDOLO – Nicolò Barella è seguitissimo da tutte le big d’Italia, che guardano interessate agli sviluppi della lotta per non retrocedere. Se a finire nell’inferno della B fosse il Cagliari, partirebbe di certo la corsa per assicurarsi a prezzo di saldo il classe 1997, considerato il futuro della mediana tricolore. Tra le maggiori pretendenti c’è la Roma, che rispetto alle altre ha una marcia in più. Paradossalmente, rappresentata proprio dal calciatore a cui Barella dovrebbe andare a insidiare il posto in squadra. Per un ventenne nato e cresciuto a Cagliari e nel Cagliari, difficile non avere un grande idolo: Radja Nainggolan. E proprio l’idea di andare a imparare dal migliore potrebbe stuzzicare non poco il giovane sardo. Da parte della Roma, sarebbe tra l’altro una mossa molto sensata.

COMBATTIVO –  Barella andrebbe a completare la coppia di mezzali del centrocampo giallorosso, potendo giocare con Nainggolan o in alternativa al belga. Che in questa maniera avrebbe, di tanto in tanto, la possibilità di tirare un po’ il fiato e di non arrivare troppo stanco nei momenti di maggior tensione agonistica. Del resto, l’erede promette bene. Barella è una presenza costante in tutte le parti del campo, al netto dell’irruenza che lo rende uno dei calciatori più fallosi del campionato. Ma per argento vivo e spirito combattivo, ricorda proprio il Ninja arrivato a Roma ormai quattro anni fa. Il numero 4 nella Capitale è diventato un tuttocampista con il vizio del gol. E anche Barella può avere un’evoluzione simile. Certo, una scommessa importante, nell’ordine dei trenta milioni di euro. Ma assicurarsi…un altro Ninja di ventuno anni potrebbe cambiare le ambizioni della Roma per il prossimo futuro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy