La Roma pensa a Max, un terzino sforna-assist per tornare a volare

La Roma pensa a Max, un terzino sforna-assist per tornare a volare

Il sostituto di Emerson Palmieri deve essere un calciatore in grado di assecondare la propensione della Roma a fare gioco dalle fasce. E Philipp Max, terzino dell’Augsburg, fa proprio al caso dei giallorossi.

di Redazione Il Posticipo

Mentre l’affaire Dzeko assume le sembianze di una spy-story, con tutte le conseguenze mediatiche del caso, pochi sembrano preoccuparsi dell’altra possibile cessione giallorossa al Chelsea, quella di Emerson Palmieri, che dovrebbe essere finalizzata (indipendentemente da quella del bosniaco) all’inizio della prossima settimana. Chi di certo ci pensa è Monchi, non solo perchè da buon DS è il diretto interessato, ma anche e soprattutto perchè sta sondando il mercato in entrata proprio sulla fascia sinistra. In fondo, il terzino italo-brasiliano, anche se ha giocato poco a causa dell’infortunio, è pur sempre il vice Kolarov e la sua partenza significa che c’è un vuoto da colmare.

Max, l’alter ego di Kolarov

Serve quindi un laterale con determinate caratteristiche, dato che la Roma tende a sviluppare la sua manovra con ampia preferenza verso le due fasce, in particolare proprio su quella sinistra. Ci vuole un calciatore di gamba, con un’ottima resistenza e soprattutto che sappia dare del tu al pallone, per sprecare meno possessi possibili. Insomma, ci vuole un alter ego di Kolarov, che è tutto questo e anche di più, ma non è instancabile ed eterno. E quindi Monchi sonda il mercato alla ricerca di un profilo simile. Guardando alla Germania, un nome che potrebbe fare al caso della Roma è quello di Philipp Max, terzino dell’Augsburg e…recordman di assist in Bundesliga.

Il miglior uomo assist di Germania

Esatto. Il maggior numero di passaggi che hanno creato una rete nel campionato tedesco non appartiene nè a un calciatore del Bayern nè a qualche regista di fama internazionale, ma a un terzino ventiquattrenne di una squadra di media classifica. Ma è facile sfornare assist quando si ha il piede sinistro di Max, che è stato capace di mandare in porta i suoi compagni per ben dieci volte, con cross molto precisi, calci piazzati da leccarsi i baffi e anche qualche filtrante, tanto per non farsi mancare nulla. Se l’Augsburg è a un tiro di schioppo (quattro punti) dalla zona Champions, molto del merito è del terzino di scuola monegasca. Non Bayern, anzi, sì, ma non solo, dato che ha esordito nelle giovanili con i cugini del 1860 e poi è comunque stato scaricato dai campioni in carica di Germania.

Quindici milioni per un calciatore polivalente

E ci ha guadagnato l’Augsburg, in ogni senso, perchè il ragazzo che il club bavarese ha acquistato dal Karlsruher SC per circa quattro milioni di euro ora ne vale almeno tre volte tanto. Ci vogliono circa quindici milioni infatti per assicurarsi Max, che per una seconda scelta sembrerebbero un po’ troppi. Ma c’è un piccolo particolare che può ulteriormente intrigare Monchi e convincerlo a puntare sul re degli assist. Il numero 31 del club che fu di Helmut Haller può infatti essere schierato anche nel tridente offensivo e alla Roma si proporrebbe come alternativa a Kolarov, ma anche come soluzione in più per il reparto avanzato. Un calciatore in cui il DS giallorosso potrebbe rivedere il brasiliano Adriano, anche lui terzino sinistro dal piede vellutato e capace di farsi rispettare anche da attaccante. Dolci ricordi, che per Monchi significano affari e vittorie. Esattamente quello che serve alla Roma in questo preciso momento storico.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy