Rimasto per amore: Messi voleva lasciare la Russia, Antonella l’ha convinto a restare

Rimasto per amore: Messi voleva lasciare la Russia, Antonella l’ha convinto a restare

La mattina del 22 giugno, poche ore dopo la sconfitta dell’Argentina contro la Croazia, Messi era pronto a fare le valigie e ad abbandonare la Coppa del Mondo. Poi però una chiacchierata con la sua famiglia avrebbe convinto la Pulce a non mollare e a rimanere in Russia.

di Redazione Il Posticipo

Rimasto per amore, ma non certo dell’Albiceleste. Le ultime rivelazioni sul mondiale di Leo Messi arrivano da El Confidencial e sono abbastanza significative. Secondo la testata spagnola, la mattina del 22 giugno, poche ore dopo la sconfitta dell’Argentina contro la Croazia, la Pulce era pronta a fare le valigie e ad abbandonare la Coppa del Mondo con una partita ancora da giocare. Troppo pesanti le critiche ricevute, sia dopo il rigore sbagliato contro l’Islanda che in occasione della debacle della squadra di Sampaoli contro i croati. Una situazione insostenibile, a cui Messi era pronto a porre rimedio con una soluzione drastica. Andarsene.

CHIACCHIERATA RISOLUTORIA – Ma certe scelte non si fanno da soli. E quando si prendono decisioni così importanti, è fondamentale avere il supporto della propria famiglia. Che, secondo El Confidencial, potrebbe aver salvato il mondiale di Messi e di tutta l’Argentina. Una chiacchierata con Antonella, sua moglie, e i suoi figli maggiori Thiago e Mateo avrebbe convinto la Pulce a non mollare e a rimanere in Russia, per dimostrare al mondo chi è davvero Leo Messi. Un supporto, quello degli affetti, che non è mai mancato al neo trentunenne, ma che spesso è stato coperto dal coro delle critiche. Coro che, salvo rare eccezioni come Maradona, si è accanito contro il numero 10 e l’ha portato quasi all’addio.

ADDIO ALLA NAZIONALE? – Ora molto dipenderà dalla partita contro la Nigeria, che però potrebbe essere (stavolta sul serio) l’ultima per Messi con la maglia dell’Argentina. Se l’Albiceleste dovesse essere eliminata, l’addio della Pulce alla nazionale sarebbe pressochè scontato. Ma non è detto che proseguire nel mondiale significhi un futuro assieme anche dopo la Russia. Gli attacchi frontali ricevuti hanno lasciato il segno ed è probabile che, qualsiasi sia il piazzamento della squadra di Sampaoli, stavolta sia davvero arrivato il momento del commiato. Poi, come avvenuto a seguito del ritiro momentaneo dopo la seconda Copa America consecutiva persa in finale, ci potrà anche essere spazio per i ripensamenti. Ma la misura è colma. E se Leo è rimasto in Russia, l’ha fatto per amore. Non per l’Argentina.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy