Real, dei due…l’uno: se torna Mou, addio a Ramos

Real, dei due…l’uno: se torna Mou, addio a Ramos

Due personalità simili. Forse anche troppo per coesistere. La volontà da parte di Perez di riportare Mourinho a Madrid rischia di causare un addio eccellente…

di Redazione Il Posticipo

Avere tanti elementi con una personalità spiccata è spesso il segreto del successo di una squadra. A volte però accade che le personalità vadano in conflitto. E a quel punto sono dolori, perché se si parla di personaggi particolari diventa quasi impossibile conciliare la presenza di caratteri simili dalle idee differenti. José Mourinho lo ha imparato al Manchester, finendo in rotta di collisione con Pogba. Ma in realtà lo Special One aveva già avuto un’anteprima ai tempi del Real Madrid, scontrandosi per esempio con Casillas, cominciando una telenovela che dura ancora oggi. E se il portoghese dovesse tornare a Madrid, come si sussurra dal momento del suo esonero, meglio evitare nuove scintille.

INFLUENTE – Con chi? Beh, con colui che dopo l’addio di Cristiano Ronaldo è ancora di più una istituzione della Casa Blanca. Sergio Ramos è il Gran Capitan per…fascia, anzianità e carisma. Non sorprende dunque che nel corso degli anni si sia creato una fama di leader assoluto in campo e dentro lo spogliatoio. Una voce importante, forse anche troppo, al punto di essere spesso stato sospettato di aver contribuito alla cacciata di diversi allenatori. E, da quanto riporta il Daily Star, più di qualcuno sarebbe ormai stanco dell’influenza dello spagnolo nel “vestuario” delle merengues. E di certo, Mourinho non rientra nelle grazie dell’andaluso.

MOURINHO – Quindi, dei due…l’uno. Ma quale? Sergio Ramos ha più volte ribadito che da parte dello spogliatoio dei Blancos l’arrivo di un tecnico autoritario non sarebbe ben accolto. Non hanno sorpreso le parole dello spagnolo contro Conte e di conseguenza non sorprende troppo neanche che, come sostiene il tabloid, il difensore non sia entusiasta all’idea di…riabbracciare lo Special One. Del resto Ramos lo ha reso abbastanza chiaro prima della finalissima del mondiale per club, sferrando un attacco alla stampa, che però era abbastanza diretto anche all’ex allenatore dello United. “Sono cinque anni che non c’è Mourinho, abbiamo vinto tutto e ancora parlate di lui…”. Ma se alle fine dovesse vincere Perez, che del portoghese è un grandissimo fan, sicuri che i due potrebbero coesistere? Vista l’esperienza con Pogba, meglio evitare… E un addio che sembrava impossibile potrebbe essere più vicino di quanto si pensi…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy