Rangers nervosi, Gerrard incredulo: McGregor prende a calci l’avversario…e fa finta di farsi male!

Rangers nervosi, Gerrard incredulo: McGregor prende a calci l’avversario…e fa finta di farsi male!

È successo di nuovo. Per la nona volta stagionale un giocatore dei Glasgow Rangers è espulso. Di certo, però, questa è la più originale: il portiere Allan McGregor si è visto sventolare in faccia il cartellino rosso dopo una situazione tragicomica.

di Redazione Il Posticipo

Rangers nervosetti, Gerrard esasperato. È successo di nuovo. Per la nona volta stagionale un giocatore dei Glasgow Rangers è espulso. Un rosso che non ha condizionato il match solo perché giunto a pochi minuti dal termine della sfida con l’Hibernian. Non basta, però, a consolare il tecnico inglese che ha visto, per l’ennesima volta, i suoi chiudere in dieci. Di certo, però, questa è la più originale: il portiere Allan McGregor si è visto sventolare in faccia il cartellino rosso dopo una situazione tragicomica.

ESPULSO – L’estremo difensore della squadra scozzese è stato espulso in modo piuttosto originale quanto goffo. Ha infatti preso a calci l’attaccante dell’Hibernian McNulty dopo aver rinviato il pallone. Preso atto dell’enorme ingenuità commessa, ha poi cercato di rimediare nel modo meno intelligente possibile. Fingendo un infortunio. Peccato che il direttore di gara abbia assistito all’intera dinamica. E il cartellino rosso è stato un’inevitabile conseguenza.

ESASPERATO – Un gesto sconsiderato che ha costretto Gerrard, esauriti i cambi a disposizione, a far indossare maglia e guantoni al centrocampista McCrorie. La squadra è comunque riuscita a portare a casa la vittoria, ma non basta per ritrovare serenità. “Siamo di fronte all’ennesimo problema disciplinare” le sue parole a Sky Sports riportate dal Sun “e ci è costata molto. McGregor ha commesso una sciocchezza. È indifendibile e inspiegabile. Era anche in lizza come giocatore dell’anno. Non ci ha danneggiato perché siamo riusciti a vincere la partita ma le conseguenze si rifletteranno sulle prossime. Sinceramente non so più cosa fare. I giocatori devono migliorare nei loro comportamenti. Affronterò ancora con loro l’argomento”. Intanto la follia di McGregor costerà al 37enne il sentitissimo derby con il Celtic. “Salterà l’Old Firm, è una situazione difficile per lui ma anche per me” ha concluso l’ex calciatore del Liverpool.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy