Rafa Marquez verso la storia: in Russia può entrare nel club dei cinque!

Rafa Marquez verso la storia: in Russia può entrare nel club dei cinque!

Russia 2018 sarà un mondiale importantissimo per molti ma soprattutto per Rafa Marquez. Il veterano del Messico potrebbe entrare nel prestigioso club degli atleti che hanno giocato cinque mondiali. Chi si è…già iscritto?

di Redazione Il Posticipo

Rafael Marquez Alvarez è conosciuto in patria come El Gran Capitan ed è considerato uno dei più grandi interpreti del calcio messicano di tutti i tempi. Come se non bastasse, l’ex Barcellona trascina la sua nazionale da tempo quasi immemore: dal suo esordio contro l’Ecuador nel febbraio del 1997 si è sempre rivelato il migliore in campo e la fascia di capitano gli è praticamente rimasta tatuata sul braccio, o quasi. A Marquez non è riuscito il miracolo di entrare nella lista dei convocati per la partenza in Francia nel 1998 ma dal mondiale del 2002 di Giappone e Corea fino a quello brasiliano del 2014 il difensore era lì a mettere esperienza e personalità a servizio della squadra. Juan Carlos Osorio lo ha incluso nella lista dei ventitré giocatori che andranno in Russia e con questo il computo dei mondiali in cui ha giocato almeno un minuto potrebbe salire a cinque. Solo altri due giocatori hanno raggiunto questo traguardo. Anzi, due…e mezzo.

RESTIAMO IN MESSICO – Il primo a giocare cinque mondiali è stato un connazionale di Marquez, Antonio Carbajal, classe 1929 detto El Tota, che ha giocato tutte le edizioni dei mondiali dal 1950 al ’66 anno in cui, come farà Marquez dopo questo mondiale, ha lasciato il calcio giocato. Carbajal era uno stimatissimo portiere in patria, ma purtroppo sul palcoscenico internazionale viene spesso ricordato anche per il record negativo di reti incassate nei mondiali (25). In ogni caso, Carbajal resta un vero e proprio monumento della sua nazionale.

GERMANIA – L’altro campione pronto ad accogliere Marquez nel club è Lothar Matthäus. La leggenda della Mannschaft non si è perso un appuntamento mondiale dal 1982 fino al mondiale francese del 1998. In questi cinque mondiali, tra l’altro, ha raggiunto per ben tre volte consecutive la finale, spuntandola però soltanto nel 1990.

ITALIA – Si è detto che, oltre eventualmente a Marquez, nello stimato club ci sono due giocatori e mezzo. Il mezzo, non ce ne voglia l’ex capitano azzurro, è Gigi Buffon, che sebbene abbia fatto parte per cinque volte della lista dei convocati (1998-2014), nel ’98 ha fatto suo malgrado lo spettatore non pagante. L’allora giovanissimo portiere non ha giocato neanche un minuto, avendo davanti nelle gerarchie Pagliuca e Toldo. Se solo l’Italia si fosse qualificata ai mondiali di Russia, staremmo parlando di un altro record. Ma purtroppo, l’unico Tricolor che festeggerà un primato, sarà quello messicano…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy