Povero Aubameyang: tocca solo 13 palloni e 6…sono calci d’inizio!

Povero Aubameyang: tocca solo 13 palloni e 6…sono calci d’inizio!

Per Aubameyang il match contro il Liverpool è andato decisamente male indipendentemente dal 5-1 subito ad Anfield. Il bomber del Gabon con un passato al Milan ha infatti contribuito davvero poco alla causa. Solo tredici palloni toccati in 71 minuti di gioco. Ma forse…erano anche di meno!

di Redazione Il Posticipo

Quando si dice…reggere tutto il peso dell’attacco. Succede nelle squadre che giocano con un’unica punta, ma non è sempre detto che le cose funzionino come dovrebbero. Quando i compagni girano a pieni ritmi, l’attaccante, soprattutto se sgusciante e veloce, viene servito spesso e riesce a tenere impegnata tutta la difesa avversaria. Ma che succede quando tutta la squadra non riesce ad azzeccare neanche una scelta? Bisognerebbe chiederlo a Pierre-Emerick Aubameyang, capocannoniere della Premier League in coabitazione con Harry Kane. I due hanno in comune anche il fatto che le loro squadre hanno perso, ma è complicato che l’inglese abbia avuto una giornata peggiore di quella dell’attaccante dell’Arsenal.

TREDICI – E c’entra poco il risultato finale, perchè per Aubameyang è andata decisamente male indipendentemente dal 5-1 subito ad Anfield. Il bomber del Gabon con un passato al Milan ha infatti contribuito davvero poco alla causa. Secondo le statistiche di Opta, per lui solo tredici palloni toccati in 71 minuti di gioco, quando (ormai a risultato più che acquisito da parte dei Reds) Emery ha deciso di sostituirlo per far entrare Lacazette. Chissà, forse con il francese accanto Aubameyang avrebbe avuto qualcuno con cui dialogare, perchè evidentemente i compagni di squadra non sono riusciti a servire a dovere l’attaccante. Anche perchè il dato dei palloni ricevuti…va anche sviscerato sotto un’altra ottica.

SEI – Già, perchè quasi la metà dei tocchi di Aubameyang…è arrivata dai calci d’inizio. Considerando che il Liverpool ha segnato ben 5 volte con lui in campo e che uno dei due tocchi di avvio del match è per forza di cose a beneficio dell’Arsenal, il conto è presto fatto. Di tredici palloni toccati da Aubameyang, ben sei sono arrivati battendo a centrocampo dopo una rete avversaria o all’inizio di un tempo di gioco. Non esattamente una statistica positiva, nè per l’attaccante, che evidentemente è troppo dipendente dai compagni, nè per gli altri 10 in campo per l’Arsenal, che non sono riusciti a far arrivare un pallone decente al capocannoniere della Premier. Un pomeriggio…di solitudine per Aubameyang dunque. Che è stato in campo per oltre un’ora…e ha toccato un passaggio vero ogni dieci minuti!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy