Pogba recordman… di lentezza? Nessun centrocampista passeggia come lui in Premier! E gli ex-United lo attaccano…

Pogba recordman… di lentezza? Nessun centrocampista passeggia come lui in Premier! E gli ex-United lo attaccano…

Il francese continua a fare differenza a modo suo? Dopo le critiche incassate dalle leggende del Manchester United, anche le statistiche non remano di certo dalla sua parte… A fine anno il centrocampista andrà via di corsa?

di Redazione Il Posticipo

Sembra andare piuttosto lento, ma presto potrebbe cambiare passo! La stagione di Paul Pogba continua ad essere altalenante: prima l’inizio complicato e i contrasti con José Mourinho, poi l’improvviso rilancio con Ole Gunnar Solskjaer… quindi un altro brusco calo e soprattutto nuove critiche! Il motivo? Tante parole fuori dal campo, pochi sforzi quando dovrebbe invece difendere i colori del club in campo. L’addio a fine stagione sarà Real?

PASSEGGIATORE – Stando a quanto riportato dal Daily Mail, Pogba ha passato più tempo di tutti gli altri centrocampisti della Premier League in campo andando col freno a mano tirato. Il francese corre poco e pensa troppo al mercato? Le statistiche inchiodano l’ex giocatore della Juventus, criticato dai tifosi e dagli addetti ai lavori Oltremanica: Pogba avrebbe speso il 64% del suo tempo camminando e in questa speciale classifica sarebbe il primo giocatore in una lista che ne comprende 79. E la sua lentezza viene percepita come una mancanza di rispetto.

ATTACCATO – Lo United di Solskajer ha perso cinque delle ultime sei partite ed è in piena crisi. Tutta colpa di Pogba? Nonostante la negatività che circonda il francese, altre statistiche sembrano mettere in buona luce il giocatore che compare nella squadra dell’anno scelta dalla Professional Footballers’ Association: Pogba è 16° su 79 per distanza totale percorsa e 34° per sprint a partita. Nonostante questo, la leggenda Roy Keane continua a criticarlo e pensa che il francese sia una spina nel fianco come dichiarato a Sky Sports: “Il ragazzo è un ragazzo di talento, ma lo abbiamo visto non correre o non inseguire l’avversario. Parla il suo linguaggio del corpo, alza le mani in aria. È un grosso per lo United”. A fine l’addio ci sarà? Le critiche potrebbero spingere il francese a cambiare passo! E anche squadra…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy