Pogba-Real, un matrimonio non facile: dalle pretese eccessive a un contrasto mai risolto

Pogba-Real, un matrimonio non facile: dalle pretese eccessive a un contrasto mai risolto

Pogba fra calciomercato, prospettive, United e Real. Tutto nasce da un…poker, le reti subite dall’Everton. E sempre quattro sono i posti per la Champions, che potrebbe sfuggire. E ancora quattro, i motivi che potrebbero allontanare il centrocampista francese o trattenerlo in Inghilterra.

di Redazione Il Posticipo

Pogba  fra calciomercato, prospettive, United e Real. Tutto nasce, appunto, da un…poker. Sono quattro le reti subite dall’Everton nell’ultima figuraccia con lo United. E sempre quattro, i posti per la Champions, che potrebbe sfuggire e dare il via a una fuga di massa da Old Trafford. E ancora quattro, i motivi che potrebbero allontanare il centrocampista francese o trattenerlo in Inghilterra.

ZIDANE – Pogba sarebbe, secondo il Sun, il perno su cui dovrebbe fondarsi la ricostruzione del Real Madrid, ma non è affatto facile che il campione del mondo possa raggiungere la capitale spagnola. La discontinuità delle prestazioni del francese spaccano la tifoseria del Real. Qual è il vero Pogba? Quello che ha incantato in Russia o quello che balbetta calcio con lo United? Zidane lo conosce bene e garantirebbe per lui. Ma potrebbe non bastare.

STIPENDIO – Tutto ha un costo e quello di Pogba è ritenuto eccessivo. L’operazione sfiorerebbe i duecento milioni di euro fra acquisto del cartellino e contratto. Pogba guadagna qualcosa come 20 milioni di euro l’anno. La base è quella. Ed è piuttosto alta. Troppo, considerando che il calciatore più pagato del Real è Bale e che il capitano Ramos si “accontenta” di 12 milioni l’anno.

RAIOLA – E poi c’è Raiola, che con la dirigenza spagnola avrebbe un contrasto mai risolto. Dall’Inghilterra assicurano, così come sostiene AS (da sempre molto vicino alle vicende del Real Madrid), che i rapporti fra la società e il manager italiano siano abbastanza tesi, per utilizzare un eufemismo. Tuttavia gli affari sono affari e se si trovasse una soluzione che renderebbe tutti contenti, si potrebbe anche intavolare una trattativa.

SCETTICISMO – Resta da capire se il Real abbia veramente voglia di investire sul calciatore francese. Indubbiamente la Liga ha ben altra fisicità e tattica rispetto alla Premier e un calcio più “bailado” potrebbe esaltare le doti dell’ex calciatore della Juventus, che sembra soffrire più del dovuto l’intensità del calcio inglese. Di contro però, sarebbe un colpo mediatico notevole che testimonierebbe la voglia di ricostruire del Real. E si torna al punto di partenza. Pogba, come va con il poker?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy