Pogba in sosta vietata, arriva la solita multa, ma anche un messaggio: “Piantala di…”

Pogba in sosta vietata, arriva la solita multa, ma anche un messaggio: “Piantala di…”

Cambia l’allenatore, cambia il rendimento in campo, ma qualcosa per Paul Pogba non cambia mai: la capacità di contravvenire al codice della strada. A Manchester ormai la Rolls Royce del campione del mondo è facilmente riconosciuta da tutti. Come dimostra l’ultimo aneddoto raccontato dal Sun!

di Redazione Il Posticipo

Cambia l’allenatore, cambia il rendimento in campo, ma qualcosa per Paul Pogba non cambia mai: la capacità di contravvenire al codice della strada. A Manchester ormai la Rolls Royce del campione del mondo è facilmente riconosciuta dalle forze di polizia urbana e anche dai semplici passanti. Anche perchè, oltre ad essere assai appariscente, è spesso parcheggiata come non dovrebbe. Come riporta il Sun, è successo di nuovo. L’ultima volta, durante il periodo festivo, la macchina era appoggiata su un posto riservato ai disabili. Stavolta, invece, era in semplicissimo divieto di sosta. Il che è costato a Pogba una multa…e un bel rimprovero.

MULTA… – La multa è probabilmente la parte meno complicata per il francese. A cui basterà…respirare per qualche minuto per accumulare le sessanta sterline che dovrà pagare per aver lasciato la sua Rolls Royce al parcheggio della stazione di Wilsmlow, nel Cheshire. Del resto, quando di sterline se ne guadagnano 300mila a settimana, problemi del genere possono anche sembrare triviali. Ma è qualcosa di diverso dal ticket giallo, quello che segnala la contravvenzione, ad aver attirato la curiosità dei tabloid, che si sono molto interessati a un altro foglietto, stavolta bianco, appoggiato al parabrezza dell’automobile del campione del mondo. Di che si tratta? Di un messaggio.

…E MESSAGGIO – Qualcuno ha voluto lasciare qualche parola di sostegno e di ringraziamento a Pogba, che al momento sta trascinando il Manchester di Solskjaer a un filotto di vittorie che fino a un paio di mesi fa era impensabile? No, macchè, grazie ai potenti mezzi del Sun, si può tranquillamente risalire al messaggio lasciato al transalpino. E non sono certo belle parole: “stop driving like a wanker”. Ovvero, “piantala di guidare come uno s*****o”. Parole che, visti gli episodi già avvenuti in passato, lasciano immaginare che chi ha lasciato il bigliettino ce l’avesse proprio con Pogba e non fosse semplicemente frustrato da un parcheggio irregolare. Sarà un rimprovero o…un consiglio? Chissà. Ma forse il centrocampista non lo prenderà troppo sul serio. Del resto, cambia tutto, ma certe cose non cambiano mai.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy