Più Loco del Loco: tifoso del Leeds si rompe la caviglia durante la partita, ma…

Più Loco del Loco: tifoso del Leeds si rompe la caviglia durante la partita, ma…

Dio li fa…e poi li accoppia. I tifosi del Leeds United sono pazzi tanto quanto il loro tecnico, Marcelo Bielsa. E per superare El Loco, beh, ce ne vuole. Ma dalle parti di Elland Road si stanno impegnando davvero tanto per raggiungere i livelli di follia dell’allenatore argentino…

di Redazione Il Posticipo

Dio li fa…e poi li accoppia. Nel vero senso della parola, perchè evidentemente i tifosi del Leeds United sono pazzi tanto quanto il loro tecnico, Marcelo Bielsa. E per superare colui che chiamano El Loco, beh, ce ne vuole. Ma va detto che dalle parti di Elland Road si stanno impegnando davvero tanto per raggiungere i livelli di follia dell’allenatore argentino. A dimostrarlo c’è una storia che arriva dritta dritta dall’ultima giornata di campionato e che…fa male solo a sentirla. Riguarda un tifoso che, come racconta il Sun, è voluto rimanere ad assistere al match nonostante le condizioni glielo sconsigliassero decisamente.

FESTEGGIAMENTI ROVINOSI – Festeggiare un gol allo stadio è certamente più bello, ma è anche abbastanza pericoloso. Non si sa mai cosa può succedere quando un settore intero esplode di gioia, esattamente come accaduto quando Jack Harrison ha segnato la rete che ha permesso al Leeds di portare a casa la vittoria contro lo Sheffield Wednesday. E proprio in quel momento il giovane Matt Richardson ha deciso di correre verso i posti più vicini al terreno di gioco, ma si è…infortunato. Rottura della caviglia, di quelle che a un giocatore non permetterebbero certo di rimanere in campo. Ma il diciottenne ha deciso che il dolore…poteva decisamente aspettare.

FINO ALLA FINE – Niente pronto soccorso, o almeno non finchè non finisce il match. Venticinque minuti di agonia nel vero senso della parola, perchè il gol del Leeds è arrivato al minuto 65, quindi è passato un po’ prima che l’arbitro decidesse di mandare tutti quanti sotto la doccia e Matt…dall’ortopedico. Ma la fedeltà del giovane tifoso è stata ripagata, perchè la squadra del Loco Bielsa ha portato a casa i punti che servivano per continuare a puntare alla promozione diretta in Premier League. “Ho chiamato i paramedici, ma gli ho detto molto chiaramente che sarei rimasto fino a fine partita. Ero più interessato al fatto che il Leeds può andare in Premier, piuttosto che alla mia caviglia”.Per Matt di questa partita restano il dolore e…la celebrità improvvisa. Del resto, a essere più pazzi del Loco ce ne vuole!

leeds

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy