Perinetti: “La Juventus proverà fino alla fine a prendere Chiesa”

Perinetti: “La Juventus proverà fino alla fine a prendere Chiesa”

Giorgio Perinetti, DS del Genoa e decano del calciomercato tricolore, è intervenuto a RMC Sport Network, all’interno della trasmissione Maracanà, per parlare delle ultime trattative.

di Redazione Il Posticipo

Giorgio Perinetti, DS del Genoa e decano del calciomercato tricolore, è intervenuto a RMC Sport Network, all’interno della trasmissione Maracanà, per parlare delle ultime trattative.

PERIN – Si parte, chiaramente, con Perin, che dal Genoa andrà a Torino nonostante un rapporto viscerale con la tifoseria…  “Spesso ci si domanda perché le società cedono i giocatori a cui i tifosi sono affezionati. Ma nel calcio di oggi, questo non conta. Se un giocatore dice che è maturo per fare la Champions, viene ceduto. Napoli? Ci sono stati discorsi, così anche come con altre società. Ma Perin aveva espresso il suo gradimento per la Juventus“.

MERCATO – Il sostituto di Perin sarà Marchetti, reduce da un lungo stop. “Avevamo una rosa di nomi, lui ci assicura qualità ed esperienza. Viene da un periodo di inattività, ma non ha dimenticato il mestiere. Un altro portiere giovane? Potrebbe essere, vedremo le opportunità che ci darà il mercato“.

CHIESA E MILINKOVIC-SAVIC – A proposito di Juventus, ci sono due talenti che potrebbero prendere la strada per Torino: Federico Chiesa e Milinkovic-Savic. “Credo che la Juve tenterà fino alla fine di prendere Chiesa. Ha confermato le sue qualità e i bianconeri sono sempre molto attenti ai prospetti italiani. Milinkovic-Savic ha una valutazione straordinaria, il che rende difficile che l’affare vada in porto“.

ICARDI-HIGUAIN? – E lo scambio tra Icardi e Higuain? Fantacalcio o possibilità concreta? “È una buona idea. Credo che Allegri per rimanere alla Juventus ha chiesto dei cambiamenti, come un centravanti diverso da Higuain, che credo il prossimo anno non vedremo più alla Juventus“.

NAPOLI – Ancelotti al Napoli, un colpo anche a livello di immagine. “Sono stato molto sorpreso perché il colpo di De Laurentiis è stato magistrale. Si è superato. Vuole internazionalizzare il club. Con tutto il rispetto per Sarri, che si è fatto conoscere con un gioco spettacolare, Ancelotti ha esperienza che permette di attrarre giocatori importanti“.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy