Numancia, un omaggio…inopportuno a Iniesta

Numancia, un omaggio…inopportuno a Iniesta

Anche il club castigliano si è unito ai saluti ad Andres Iniesta da parte di tutto il calcio spagnolo. Peccato che la foto scelta abbia un piccolo problema…

di Redazione Il Posticipo
iniesta

Alla notizia dell’addio di Iniesta al calcio europeo, sono cominciati ovviamente a fioccare i tweet di qualsiasi squadra al mondo, persino di quelle che hanno incontrato il Barcellona al massimo in aeroporto. Dai grandi rivali del Real Madrid, ai cugini dell’Espanyol, nessuno è rimasto indifferente ai saluti e alle lacrime dell’Illusionista. E ognuno ha voluto regalare il suo tributo attraverso i social network. Non si è ovviamente sottratto neppure il Numancia, che ha avuto l’onore di sfidare il Barça di Iniesta per quattro volte, una delle quali terminata con una clamorosa vittoria dei castigliani. Peccato che la foto scelta abbia un piccolo problema…

ERRORE – Non che il club di Segunda Division avesse l’intenzione di prendere in giro il campione del mondo, ma la fotografia che accompagna i saluti del Numancia poteva essere studiata meglio. O almeno, chi l’ha postata sul Twitter della società doveva accorgersi che Don Andres mostrava qualcosa di abbastanza sconveniente. Un testicolo in bella vista. Lo hanno ovviamente notato gli appassionati di social network, che hanno cominciato a diffondere le teorie più strambe. C’è chi ha visto nella scelta un tentativo di prendere in giro Iniesta per una supposta mancanza di attributi in campo. Chi ha pensato a un social media manager malizioso che voleva finire sulle prime pagine. E chi, più semplicemente, ha pensato ad un errore involontario.

SCUSE – Il risultato, comunque, è che il Numancia è stato uno dei pochi club a dover fare…due volte i saluti a Iniesta. Una volta notata la questione, i castigliani hanno infatti chiesto umilmente scusa al campione del Barça, sottolineando tra l’altro che mai avrebbero messo in dubbio il…coraggio dell’Illusionista. Che, secondo la rettifica, ha pochi eguali. Tutto risolto quindi, risolto anche il caso diplomatico che poteva mettere in difficoltà il club. Soprattutto visto che il Numancia punta al ritorno nella Liga attraverso i playoff di Segunda Division. E affrontare l’anno prossimo un Barça ancora…arrabbiato per quella mancanza di rispetto, forse è un qualcosa che dalle parti di Soria eviterebbero volentieri.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy