Nizza, al posto di Balotelli va bene chiunque? Colletta dei tifosi per “un serbo o un argentino”

Nizza, al posto di Balotelli va bene chiunque? Colletta dei tifosi per “un serbo o un argentino”

Stanchi delle bizze di SuperMario, in Costa Azzurra sono pronti ad accogliere qualsiasi altro attaccante con le braccia aperte! I rossoneri hanno il peggior attacco della Ligue1… E se la società prende tempo, sugli spalti non la pensano affatto così.

di Redazione Il Posticipo

Al Nizza non sanno davvero più che pesci pigliare. Il rapporto tra Mario Balotelli e il tecnico Patrick Vieira è inesistente ormai e il procuratore Mino Raiola è al lavoro per trovare un futuro possibile al suo assistito. I tifosi però di Mario se ne fanno poco ormai e pensano al campo, dove l’attacco piange. Al momento il club della Costa Azzurra ha segnato appena 13 gol: nessuno in Ligue 1 ha fatto peggio dopo 18 giornate. Tanto basta per mettere tutto l’ambiente in allarme. Come uscirne? Beh tutti insieme naturalmente…

RACCOLTA FONDI – Secondo quanto riportato da Infobae, i tifosi del Nizza sarebbero al lavoro per risolvere il problema dell’attacco. Come? Con una super colletta. L’obiettivo? Raccogliere un bel gruzzoletto per mettere sotto contratto il bomber che Balotelli non è riuscito a diventare. In meno di due ore sarebbero stati raccolti 1000 euro grazie a 94 fan disposti a rimetterci di tasca propria pur di rivedere i gol. L’obiettivo della colletta sarebbe raggiungere quota 10 milioni da mettere nelle mani della società per acquistareun crack dell’Argentina o della Serbia”. Insomma, non certo il massimo della precisione per quanto riguarda gli obiettivi di mercato. Ma evidentemente, al posto di SuperMario va bene…chiunque o quasi.

IL PRECEDENTE – In ogni caso, qualora non si riuscisse a raccogliere la cifra prefissata, i profitti verrebbero assegnati al Fondo di Finanziamento di Nizza per iniziative socialmente utili. Comunque non è la prima volta che il mercato in Costa Azzurra si fa in tribuna. Anche nel lontano 1949 venne realizzata una colletta per prendere un attaccante: allora 300.000 franchi bastarono per acquistare l’attaccante italiano Roberto Serone, che però in sette partite col club francese però segnò appena un gol. I tifosi sperano che una settantina di anni dopo possa andare diversamente, chiunque dovesse arrivare!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy