Neymar come Ronaldo: un cambio di look che può nascondere qualcosa…

Neymar come Ronaldo: un cambio di look che può nascondere qualcosa…

Sul suo frequentatissimo profilo Instagram, Neymar ha mostrato il suo nuovo taglio di capelli. Segnale di addio al Paris Saint-Germain? Chissà… I precedenti dicono che è possibile…

di Redazione Il Posticipo

Racconta la Bibbia che Sansone (no, non  l’attaccante del Villarreal ma, l’eroe dalla forza semidivina che combatteva contro i Filistei), perdute le sue sette trecce, ritornava umano. Che Neymar, come molti brasiliani, sia abbastanza religioso è cosa risaputa e quindi c’è relativamente poco da sorprendersi del suo nuovo taglio di capelli, mostrato in anteprima sul suo frequentatissimo profilo Instagram. Una bella serie di dreadlocks, molto in stile Rastafari, che hanno scatenato i suoi follower, indecisi se apprezzare la svolta mistica di O’Ney o sottolineare quanto, dal punto di vista estetico, la nuova acconciatura non sia proprio il massimo della vita. Ma questo cambio di look così radicale potrebbe nascondere qualcosa di diverso…

Nel 2017 il taglio ha preceduto l’addio al Barça…

Può significare tutto o niente, ma una delle ultime volte in cui Neymar ha cambiato taglio di capelli, qualche settimana dopo era in volo per Parigi per firmare con il PSG. Parliamo della scorsa estate, quando O’Ney ha annunciato la sua separazione dalla storica fidanzata Bruna Marquezine, con una foto su Instagram e con una acconciatura diversa dal solito. Capelli più lunghi, un po’ anni Ottanta, ed un look molto formale. Chissà, forse per piacere di più agli sceicchi! Poi la tendenza al trasformismo tricologico del brasiliano ha avuto la meglio e già a inizio campionato il numero 10 della nazionale verdeoro ci ha…dato un taglio, regalandosi anche una bella spruzzata dorata tra le ciocche, che però non è bastata prendersi il Pallone d’Oro.

Neymar punta al mondiale dopo l’infortunio

Segnale di addio imminente? Chissà, quel che è certo è che in questo periodo, tra l’interesse malcelato del Real Madrid e le tante voci che vorrebbero Neymar di ritorno a Barcellona, le azioni quotidiane del brasiliano (da lui accuratamente documentate sui social) diventano una fonte infinita di teorie più o meno plausibili o dimostrazioni che qualcosa bolle in pentola. In realtà l’interesse maggiore dovrebbe essere sulle condizioni fisiche del 10 del PSG, che a questo punto può anche prendersela comoda e ritornare in campo con calma dopo l’infortunio alla caviglia, dato che di certo la sua squadra non sarà a Kiev a giocarsi la Champions a fine maggio. E quindi la tabella di marcia è tarata, ovviamente, sui Mondiali.

O’Ney come il Fenomeno?

E ragionando su questo, arriva un’altra lettura dei nuovi capelli di Neymar. Una scelta del genere, taglio discutibile prima di una Coppa del Mondo, ricorda e non poco quella di Ronaldo nel 2002. Per distogliere l’attenzione sul suo ritorno dopo due gravissimi infortuni, il Fenomeno pensò bene di presentarsi con una…mezzaluna in testa, che come previsto catalizzò l’interesse di tutto il mondo e permise al brasiliano di giocare il Mondiale con meno pressione addosso. Risultato? Brasile campione e Ronaldo capocannoniere del torneo e Pallone d’Oro. Ecco quindi (forse) risolto l’arcano. Di certo O’Ney stava tentando di emulare il leggendario numero 9 verdeoro. Ed il fatto che alla fine di quel Mondiale il bomber lasciò l’Inter per accasarsi al Real, sicuramente non c’entra niente…giusto?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy