Neymar, in Coupe de France un’esperienza…da perdere i capelli!

Neymar, in Coupe de France un’esperienza…da perdere i capelli!

L’esordio della nuova acconciatura di Neymar è da dimenticare: tre dei finti dread gli si staccano dalla testa durante la partita di Coupe de France contro il Pontivy, squadra di quinta divisione francese.

di Redazione Il Posticipo

Sarebbe bello parlare delle giocate straordinarie, dei gol pazzeschi e degli assist millimetrici di Neymar Jr. E invece no, è tutto il contorno che continua a rubare la scena al fuoriclasse brasiliano. Si parla sempre dei suoi atteggiamenti sopra le righe, delle sue uscite mondane, delle sue acrobazie dopo aver subito (forse) un fallo oppure dei suoi capelli. In effetti, dopo le foto ritraenti la sua nuova acconciatura, il buon Neymar si era visto poco. Ma il fato ha voluto provvedere. Nella prima uscita ufficiale del 2019, quella contro il Pontivy in Coppa di Francia, tre dei i dreadlock finti applicati sulle punte dei suoi capelli veri, si sono staccati dalla sua testa. Una partita da perdere…i capelli.

DI CAPELLI E NON DI GOL – E pazienza se ha giocato una grande partita, fa niente se ha segnato il secondo gol: si parla solo dei suoi dread. Per carità, la cosa è abbastanza buffa ma perché parlare solo di quello? Beh, forse perché grandi giocate, gol e quant’altro sono quasi implicite quando si parla di lui, soprattutto se davanti, con tutto il rispetto, si trova di fronte un avversario di quinta divisione. Anche sul risultato, l’unico commento che è possibile fare è che al Pontivy, in fondo è andata anche bene ad incassare ‘solo’ 4 reti.

IL WEB – E quindi, niente, bisogna parlare dei capelli. E se l’estate scorsa, Eric Cantona battezzava l’acconciatura del brasiliano come i ‘capelli-spaghetti’, sul web, OddsBible pubblica un’immagine dei dread del brasiliano accanto a quella della mascotte di un celebre snack caseario venduto in bustine in tutti i supermercati. Sempre sui social, però, O’Ney ci scherza su… ma non troppo: pubblica su Instagram un’immagine dei tre ‘caduti in battaglia’ scrivendo “A fra poco” con due emoticon piangenti. Chissà se i bookmakers quoteranno la ri-applicazione dei dread sullo scalpo del campione oppure premieranno chi scommetterà sull’opzione ‘via tutto’, a dispetto di ciò che il post del calciatore stesso lascia pensare.

dread Neymar

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy