Neymar, clausola da trecento milioni ma il Real può offrire anche di più!

Neymar, clausola da trecento milioni ma il Real può offrire anche di più!

Secondo il Sun, il Real Madrid sarebbe pronto a fare follie per aggiudicarsi la stella del Brasile e del Paris Saint-Germain, sul cui contratto ci sarebbe una clausola di trecento milioni di euro valida da settembre. Ma per averlo prima, Perez spenderebbe anche di più!

di Redazione Il Posticipo

Per quest’anno, non cambiare, (quasi) stessa clausola, stesso Neymar. L’indiscrezione è di quelle pesanti, perchè potrebbe scrivere (di nuovo) la storia del calciomercato estivo e portare ad un trasferimento senza precedenti. Secondo il Sun, il Real Madrid sarebbe pronto a fare follie per aggiudicarsi la stella del Brasile e del Paris Saint-Germain. E per “fare follie” si intende anche spendere parecchi soldi in più per assicurarselo il prima possibile. Il tabloid inglese riporta infatti che sul contratto del verdeoro ci sarebbe una clausola di trecento milioni di euro. Settantotto in più di quanto i parigini hanno speso per assicurarsi le sue prestazioni, strappandolo al Barcellona.

CLAUSOLA ANTICIPATA – Piccolo intoppo, la clausola secondo il Sun sarebbe valida dal primo settembre 2018, oltre la fine della sessione di mercato. Una mossa del PSG per essere certi di godersi…almeno un anno e mezzo di O’Ney, anche nel caso il brasiliano volesse cambiare aria. E a questo punto, cosa può fare il Real Madrid? Semplice. Cercare un accordo con i transalpini alzando l’offerta. Quanto costerebbe questo…anticipo di qualche mese (luglio o agosto rispetto a gennaio 2019)? Una cinquantina di milioni, per il…disturbo di aver sottratto il calciatore al club francese prima dell’attivazione della clausola, già ultra milionaria di suo. Dunque, 350 milioni di euro, una somma che supererebbe il record, già appartenente a Neymar, di oltre cento milioni. Per la precisione, 128.

IL NUOVO RE DI MADRID – Sempre da quel che riportano da oltremanica, l’acquisto di O’Ney sarebbe solo una parte di un accordo più grande, quello che dovrebbe portare la Nike, sponsor tecnico del brasiliano, al posto dell’Adidas come fornitore del Real Madrid. Sensato dunque che l’azienda americana possa addirittura decidere di finanziare in parte l’arrivo di Neymar a Madrid, nell’ottica di associare due asset di livello mondiale. Ma può il Real Madrid permettersi di pagare lo stipendio che dovrebbe percepire il brasiliano (si parla di 45 milioni di euro netti) con Ronaldo ancora a libro paga? Sì, ma pare che dalle parti del Bernabeu vogliano evitare di far convivere i due. Motivo per cui il portoghese sembra sempre più lontano dalla Spagna. E con tutta probabilità, quando il cinque volte Pallone d’Oro ufficializzerà il suo addio, partirebbe la caccia al nuovo monarca. Una scelta costosa, ma in linea con chi, in fondo…si chiama Real.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy