Nainggolan al mondiale? Una questione…virale

Nainggolan al mondiale? Una questione…virale

La non convocazione del centrocampista della Roma ha scatenato il web. Partita una raccolta firme che in pochissime ore ha già sforato le 8mila unità…

di Redazione Il Posticipo

“Gioca bene o gioca male, lo vogliamo in nazionale”. Questo coro, tipico degli anni ’80 e ‘90, è rimbombato in quasi tutti gli stadi d’Italia, sempre rivolto al beniamino del pubblico trascurato dal CT di turno. Ecco, quanto sta accadendo in queste ore a Radja Nainggolan è esattamente la versione 2.0 della “vox populi” dei tifosi.

DELUSIONE – La situazione è nota. Il CT del Belgio, Martinez, ha lasciato a casa il centrocampista della Roma. Una scelta giustificata dal modulo di gioco delle “furie rosse”, che non prevede l’incursore. Parole che non hanno convinto né il diretto interessato né i tifosi. In primis, perché Nainggolan può interpretare vari ruoli. E poi perché anche i sassi di Trigoria sanno che il belga non è in ottimi rapporti con il Commissario Tecnico. Il Ninja non ha potuto fare a meno di manifestare la propria delusione anche attraverso il proprio profilo social. Le sue parole, però, hanno generato un tam tam mediatico non indifferente.

FIRME – “Purtroppo molto a malincuore termina la mia carriera in Nazionale. Ho sempre fatto di tutto per poter rappresentare la mia nazione. Essere se stessi a volte può fare fastidio, da oggi sarò il primo tifoso”. Pensieri e parole che evidentemente sono piaciuti ai tantissimi follower e sostenitori del calciatore, che hanno voluto darsi da fare. Detto, fatto. È così partita una petizione. Una raccolta firme, virtuali, per convincere Martinez a cambiare idea. Su Change.org, una delle più grandi piattaforme online per le petizioni, si è toccata quota ottomila adesioni in pochissime ore. Una cifra che, considerata la portata del pubblico e la velocità siderale con cui la questione sta divenendo virale, più che vitale, non si esclude che possa presto raggiungere cinque o sei zeri. Resta solo da capire se la volontà del popolo sarà sufficiente a far cambiare idea al CT che gli ha preferito Tielemans.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy