Mourinho, dopo tre anni di nuovo senza panettone e come sempre…è colpa di Klopp!

Mourinho, dopo tre anni di nuovo senza panettone e come sempre…è colpa di Klopp!

Lo Special One saluta la Premier: fatale il k.o. col Liverpool. Non è la prima volta che il tecnico tedesco fa perdere il lavoro al portoghese. E anche tre anni fa, quando allenava il Chelsea, fu mandato via poco prima di Natale…

di Redazione Il Posticipo

“La storia si ripete”: un motto molto inflazionato, ma spesso veritiero. In fondo è quello che José Mourinho ha vissuto sulla sua pelle nelle ultime ore. Dietro un esonero ci sono spesso molte ragioni: scarso rendimento, spogliatoio contro, squadra senza cuore. Ma se poi ti tocca affrontare l’avversario più scomodo di tutti nel momento peggiore, allora il destino potrebbe essere segnato. Ed è quello che è successo al Manchester United, messo sottosopra dal Liverpool lo scorso fine settimana. Che cosa sarebbe stato di Mourinho senza Klopp? Forse non sarebbero mai arrivati i tre ultimi esoneri del portoghese. Ebbene sì: dietro gli ultimi tre contratti stracciati del portoghese, c’è proprio lo zampino del tedesco, oggi alla guida dei Reds.

WhatsApp Image 2018-12-19 at 17.07.59

DA MADRID A LONDRA – Tutto cominciò cinque anni fa. Nelle semifinali di Champions League 2012-13 il Real Madrid dello Special One ebbe la peggio contro il Borussia Dortmund allenato da Klopp: l’andata in Germania finì 4-1, al ritorno ai Blancos non riuscì la rimonta (finì 2-0). Un k.o. che costò carissimo al portoghese, che chiuse la stagione con zero titoli, un dato inaccettabile per la società che un mese dopo infatti lo licenziò. Ma un paio di anni dopo il copione non cambiò: nell’ottobre 2015 il Chelsea di Mou perse 3-1 in casa contro il Liverpool di Klopp. Una sconfitta che mise sotto pressione i Blues, campioni d’Inghilterra l’anno prima, e il 17 dicembre arrivò l’esonero dello Special One e il panettone sfumò nel nulla. Esattamente quello che è accaduto tre anni dopo…più un giorno!

NIENTE PANETTONE – L’ultimo capitolo della saga è andato in scena lo scorso weekend ad Anfield: non c’è stata storia per lo United, messo al muro dai Reds trascinati da uno Shaqiri in stato di grazia. Il match si è chiuso sul 3-1 in favore della squadra di Klopp e qualche giorno dopo, il 18 dicembre, quasi esattamente tre anni dopo, è arrivato l’esonero del portoghese! Coincidenza o maledizione? Non è dato saperlo… “Il futuro? C’è anche senza lo United” ha dichiarato lo Special One. Klopp permettendo, ovviamente.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy