Mourinho prima della remuntada: “Non scommetterei una sola moneta sul Liverpool in finale”. Poi lo Special One ha elogiato Klopp…

Mourinho prima della remuntada: “Non scommetterei una sola moneta sul Liverpool in finale”. Poi lo Special One ha elogiato Klopp…

Prima del fischio di inizio della semifinale di ritorno tra Reds e Barcellona, il tecnico portoghese ha fatto la sua previsione negli studi di beIN Sport. Questa volta le cose non sono andate affatto come si aspettava… poi però…

di Redazione Il Posticipo

Finora in questa Champions José Mourinho si era tolto più soddisfazioni da opinionista che da allenatore: la sua avventura europea col Manchester United si è conclusa ai gironi nella sfida col Valencia, poi è stato esonerato e sulla panchina dei Red Devils è arrivato Ole Gunnar Solskjaer. Nei mesi successivi lo Special One è passato dalla parte degli opinionisti… e ci ha visto lungo in parecchi casi! Ma questa volta il suo occhio clinico ha deluso parecchio…

PRONOSTICO – Nel pre-partita di Liverpool-Barcellona, il portoghese si è sbilanciato negli studi di beIN Sport dopo il 3-0 della semifinale di andata in favore di Lionel Messi e compagni: “Non gioco d’azzardo nel calcio, non mi piace il gioco d’azzardo, ma non scommetterei una sola moneta sul Liverpool in finale. Anfield può fare miracoli, ma questa volta sarebbe più di un miracolo… Devono creare una situazione incredibile per battere il Barça dopo una sconfitta per 3-0″. Lo Special One però benissimo quali sono le facoltà di Anfield: “È un luogo bellissimo in cui giocare, uno stadio incredibile… Non c’è niente di impossibile, ma sarà quasi impossibile”. E infatti…

SMENTITO – Il Liverpool ha fatto l’impresa e al fischio finale Mourinho ha dovuto ritrattare la sua posizione? “Non me lo aspettavo. Avevo detto che niente è impossibile. Se è possibile, Anfield è uno dei posti in cui rendere possibile l’impossibile. Ma devo dire che questa rimonta ha un nome Jürgen Klopp. Non c’entra la tattica, non c’entra la filosofia. C’entra il cuore, l’anima, la fantastica empatia che ha creato nel suo gruppo di giocatori”. Un’impresa così grande e speciale da mandare per aria persino i pronostici di Mourinho… che finora non ci aveva visto affatto male!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy