Mou torna a parlare: “Quando ti chiedono di tornare significa che…”

Mou torna a parlare: “Quando ti chiedono di tornare significa che…”

L’ex allenatore del Manchester United, Josè Mourinho, ha parlato al giornale Record e ha detto, senza girarci troppo attorno, che è stato ricontattato da un suo ex club. Sì, ma quale? Solo il Benfica o anche il Real?

di Redazione Il Posticipo

Considerato uno dei migliori allenatori del mondo, Josè Mourinho è al momento senza lavoro e in quanto tale può contare su una folta schiera di pretendenti che, probabilmente, stanno solamente aspettando un pretesto, un passo falso del loro attuale allenatore per esonerarlo ed assicurarsi uno dei migliori sul mercato. Il lusitano ha un curriculum totalmente invidiabile e sa come immettere una mentalità vincente ovunque egli vada, certo, poi nelle ultime esperienze ha dimostrato di cominciare a fare fatica a mantenere tutto ciò nel corso degli anni. Tra le sue pretendenti ci sono anche due sue ex squadre come Real Madrid e Benfica, con i suoi connazionali che hanno reso pubblico l’interesse. E il portoghese si è lasciato sfuggire che in effetti qualche sua ex squadra lo ha già cercato. Solo una? Chissà…

RUMORS – Al quotidiano portoghese Récord, infatti, lo Special One ha detto: “Quando ti chiedono di tronare vuol dire che qualcosa di buono hai fatto”. Certo, al Benfica, sarebbe difficile definirlo un ritorno il suo, soprattutto considerando la dichiarazione appena fatta: infatti, a Lisbona, l’allenatore ci ha passato soltanto tre mesi e qualche giorno. Per escludere del tutto i rumors che lo vorrebbero nella squadra di Eusebio, Mourinho dice con la sua solita modalità sincera a tratti tagliente: “Non ho intenzione di tornare ad allenare in Portogallo. Non parlo dei rumors per non dar loro importanza, né positiva, né negativa”, spiegando che al momento si trova in patria soltanto per un breve periodo di vacanza.

A VOLTE RITORNANO – Tornando, però, sul tema dei ritorni di fiamma, Mourinho spiega che non avrebbe alcun problema a tornare in una ex squadra in quanto sa già cosa si prova: “Quando sono tornato al Chelsea ho capito che era così, che qualcosa di buono avevo fatto e questo mi fa onore”. Secondo quanto riporta Mundo Deportivo, questa frase era rivolta al possibile ritorno in una qualsiasi (tranne le portoghesi, a quanto pare) delle sue vecchie squadre, che sia il Real Madrid o addirittura l’Inter. Quel che almeno al momento sembra certo è che lo Special One non tornerà al Manchester United, se non dopo un eventuale cambio dei vertici.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy