Mou si difende…attaccando Ferguson: “Ho vinto un trofeo europeo in due anni, mica in venti…”

Mou si difende…attaccando Ferguson: “Ho vinto un trofeo europeo in due anni, mica in venti…”

Colpirne uno per educare…Old Trafford. E se si vuole fare centro e far arrabbiare il Manchester United, non c’è modo migliore di prendersela con Sir Alex Ferguson. Questo Mourinho lo sa e in un’intervista in Portogallo carica a testa bassa, ma senza fare nomi, contro il leggendario tecnico.

di Redazione Il Posticipo

Josè Mourinho non si è lasciato bene con il Manchester United e questo è più o meno sotto gli occhi di tutti. Dopo l’addio a metà dicembre, però, da parte dei Red Devils c’è stata una continua delegittimazione dell’operato del portoghese. Che certamente ha deluso, rispetto anche alle potenzialità tecniche ed economiche del club che aveva a disposizione, ma che non ci sta a passare per perdente. Lo ha ribadito più volte quando era ancora in carica (“io ho vinto tre Premier, più degli altri messi assieme”) e lo fa anche ora dal Portogallo. Ma forse commette un atto di lesa maestà, perchè attacca, seppur indirettamente…Ferguson.

PARAGONE – Colpirne uno per educare…Old Trafford. E se si vuole fare centro e far arrabbiare il Manchester United, non c’è modo migliore di prendersela con il tecnico più vincente nella storia in Europa (assieme a Carlo Ancelotti) e in Inghilterra. In un’intervista al Correio da Manha, Mourinho si difende dall’accusa di aver fallito prendendo, anche senza mai nominarlo, Sir Alex come pietra di paragone. “Sono un allenatore molto giovane. È parecchio che sono in panchina, ma ho 55 anni, non 75. Ho vinto una competizione europea in due anni, non in venti. Ho vinto una coppa inglese in due anni, non in venti”. Sbagli di palmares a parte (Ferguson, per esempio, vince la Coppa delle Coppe con l’Aberdeen nel 1983 e anche con lo United nel 1991), basterebbe questo per capire che il riferimento è evidente.

AUTOCRITICA – Anche perchè il Vate di Setubal non si ferma lì e diventa ancora più preciso. “Sono stato vicecampione in Premier League in sei mesi, mica in sei anni. Ho raggiunto la mia seconda finale di FA Cup nel giro di mesi, non di anni”. Insomma, io non sono Ferguson…ma allo United ho fatto meglio. A Manchester saranno certamente d’accordo, almeno sulla prima parte del discorso. E a questo punto, chissà se Sir Alex vorrà rispondere… Ma Mou ora come sta? Sempre carico e pronto a una nuova sfida. “La mia motivazione è altissima, come sempre. Certo, ora devo avere il tempo e la tranquillità che mi spettano per pensare con calma alla mia prossima tappa e per fare un po’ di autocritica”. Viste le dichiarazioni di qualche minuto prima, però, difficile credere allo Special One sull’ultimo punto…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy