Miracolo Talleres: dalla C alla Libertadores…con gol del portiere!

Miracolo Talleres: dalla C alla Libertadores…con gol del portiere!

Il Talleres si è appena qualificato per i preliminari di Copa Libertadores. E lo ha fatto nel modo più rocambolesco possibile, grazie a una rete…del proprio estremo difensore.

di Redazione Il Posticipo

Dove eravate tre anni fa? Domanda lecita da parte dei tifosi del Talleres. Loro, beh, nel 2015 erano nella Serie C argentina. Una situazione non certo ideale, soprattutto per un un club dal certo lignaggio, capace di vincere la coppa COMNEBOL nel 1999. Eppure l’amore dei tifosi non è mai venuto a mancare, se è vero che la partita contro il San Jorge, quella che è valsa il ritorno nella serie cadetta, ha portato all’Estadio Mario Kempes di Cordoba la bellezza di cinquantasettemila spettatori. Tutto esaurito, un catino pronto ad esplodere di gioia. Un giorno memorabile, certo, così come quello del ritorno tra i grandi. Ma niente a che vedere con quello appena vissuto.

LIBERTADORES – Il Talleres, squadra che ha visto muovere i suoi primi passi a un certo Javier Pastore, si è infatti appena qualificato per i preliminari di Copa Libertadores. Tanto per coronare un triennio vissuto in grande stile, ma soprattutto per tornare a respirare aria continentale. E lo ha fatto nel modo più rocambolesco possibile. Iniziando l’ultima giornata del massimo campionato argentino dovendo vincere e sperare che le altre concorrenti non facessero lo stesso. E terminando il torneo in festa, con un’esultanza differita di circa quarantotto ore, nonostante un pareggio ripreso per i capelli grazie a una rete…del proprio portiere.

GOL DEL PORTIERE – I novanta minuti finali della Primera Division hanno infatti dell’incredibile. A pochi minuti dalla fine il Talleres è ancora fuori dai giochi, dato che sta (abbastanza incredibilmente) perdendo contro l’Olimpo ultimo in classifica dopo essere stato in vantaggio. E persino il penalty nei minuti di recupero serve a poco. A tirarlo ci va Guido Herrera, che solitamente…i rigori li para. Missione compiuta e pareggio, ma c’è poco da festeggiare. Per il quinto posto che vale i preliminari di Libertadores serve un miracolo. Anzi, un paio. Per la precisione, che nessuna tra Independiente e Racing Club faccia anche un solo punto. Detto, fatto. El Rojo perde in casa dell’Union e l’altra squadra di Avellaneda crolla in casa contro il Colon. E così, due giorni dopo aver giocato, il rigore al novantesimo dell’estremo difensore del Talleres diventa il gol più importante degli ultimi anni. Se esiste un modo migliore per sbarcare tra le grandi del Sudamerica, probabilmente devono ancora inventarlo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy