Suso, il riposo del guerriero?

Suso, il riposo del guerriero?

Il Milan di Gattuso inizia a girare e adesso ha anche una propria identità. E si puó fare rifiatare Suso. Uno dei più presenti, ma anche dei più stanchi.

di Redazione Il Posticipo

Un Milan senza Suso? Un’ipotesi che prende piede nelle ultime ore. Niente di clamoroso, il mercato c’entra poco. Piuttosto una semplice gestione delle forze in vista dei prossimi impegni. Il Milan giocherà praticamente ogni tre giorni e ci sarà bisogno di tutti.

Senza Suso si cambia modulo, si passa al 4-4-2

Lo spagnolo nelle ultime uscite non ha convinto. Sul piano fisico, più che su quello tecnico. A sinistra il Milan si è un po’ spento ma qualcosa comunque è cambiato. Fino a poche settimane fa non vi era alunna possibilità di leggere una formazione ufficiale senza il numero 8. Adesso però la squadra di Gattuso può anche farne a meno. E non è escluso che nella trasferta di Udine il Milan rinunci al proprio calciatore di maggior talento per favorirne il riposo. Il calo di forma può essere assorbito cambiando uomini e modulo. Nella mente del tecnico rossonero gira da tempo l’idea di un 4-4-2 con l’inserimento dal primo minuto di Andrè Silva accanto all’intoccabile Cutrone.

Un po’ di riposo

Il Milan finora è stato trascinato dall’inventiva e dalla capacità dallo spagnolo di cambiare con un colpo, una giocato, un tiro da fuori o un assist il corso del match. L’incidenza qualitativa e la sua inventiva, in una squadra priva di gioco e alternative, lo rendeva insostituibile. Il fatto che adesso possa riposare è significativo anche della crescita tecnica della squadra. Il Milan non dipende più solo dall’estro di un uomo, sebbene fosse il più decisivo. È già successo negli ultimi minuti del derby di Coppa Italia e si è ripetuto in occasione del match contro la Lazio, quando, al netto della prova opaca del proprio esterno, i rossoneri sono riusciti ugualmente a portare a casa la partita senza soffrire nel trovare con la conclusione la rete o allestire trame di gioco significative. Un ulteriore segnale della bontà del lavoro del nuovo tecnico.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy