Michael Owen: “Perdere contro il Tottenham sarebbe una pugnalata al cuore di ogni giocatore e tifoso del Liverpool”

Michael Owen: “Perdere contro il Tottenham sarebbe una pugnalata al cuore di ogni giocatore e tifoso del Liverpool”

Michael Owen aggiunge un pizzico di pressione alla finale di Champions League. Secondo l’ex attaccante, una sconfitta contro il Tottenham sarebbe un dolore troppo forte per i Reds.

di Redazione Il Posticipo

Ci sono delle situazioni in cui di tensione ce n’è abbastanza e non c’è bisogno di aggiungerne altra. Però, alla fine, c’è sempre qualcuno che dimentica questo particolare e getta taniche e taniche di benzina sul fuoco. Capita nelle partite come il Clasico in Spagna o il Superclasico in Argentina; nella maggior parte dei derby del calcio mondiale; nelle partite decisive in cui due squadre si giocano gli ultimi punti in palio per la vittoria del campionato; nelle finali di coppa nazionale o… europea. E in quei momenti, un tifoso, già sul punto di esplodere per la tensione, si può ritrovare in una vera e propria crisi. Stavolta, ad aumentare la pressione, ci pensa Michael Owen con un’ipotesi catastrofica sulla finale di Champions League.

UNA COLTELLATA AL CUORE – Parlando a Press Association Sport, l’ex attaccante di Liverpool, Real Madrid e Newcastle United ha detto la sua su quello che potrebbe significare un’eventuale sconfitta del Liverpool da parte del Tottenham in finale di Champions League. E, noncurante della pressione che già c’è, ne aggiunge giusto un pizzico: “Tutta la pressione è sul Liverpool perché sa di dover vincere un trofeo dopo una stagione del genere. Non si mette su una squadra così troppo spesso e bisogna battere il ferro finché è caldo. Se non dovessero vincere sabato, sarebbe una coltellata al cuore di ogni giocatore e tifoso del Liverpool“.

QUATTRO SFIDE IN UNA – Al contrario, secondo Owen, il Tottenham potrà giocarsi la finale più a cuor leggero: la loro stagione verrà ricordata come positiva in ogni caso e, nello specifico: “Gli Spurs sono in un’assai minore situazione di pressione e hanno già superato le aspettative raggiungendo la finale. Se dovessero perdere potranno guardarsi allo specchio e dire di aver disputato una stagione brillante. Non sono sicuro che quelli del Liverpool possano fare lo stesso“. Certo, qualche lancia in favore del Liverpool, Owen, la spezza, andando ad analizzare le 4 sfide nella sfida di sabato sera. Quella del Tottenham contro i formidabili terzini del Liverpool; il duello Kane-Van Dijk; la difficoltà del Tottenham di arginare il centrocampo dei Reds e, infine, la sfida della difesa degli Spurs contro il formidabile tridente offensivo di Klopp. Ma ormai il dado è tratto e del discorso di Owen ricorderanno tutti…solo la coltellata!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy