Messi, un alieno spagnolo? L’ex c.t. Del Bosque rivela: “Abbiamo tentato di tutto per…scipparlo all’Argentina, ma…”

Messi, un alieno spagnolo? L’ex c.t. Del Bosque rivela: “Abbiamo tentato di tutto per…scipparlo all’Argentina, ma…”

Messi incanta con una strepitosa doppietta al Liverpool in semifinale di Champions, ma continuano a tenere banco le sue mancanze con la maglia dell’Albiceleste: a questo proposito Vicente Del Bosque ha fatto una preziosa rivelazione…

di Redazione Il Posticipo

Tutti in piedi per Lionel Messi: la doppietta al Liverpool nella semifinale di andata ha rilanciato l’argentino davanti agli occhi di tutta Europa, dopo le ultime tre Champions League vinte da Cristiano Ronaldo. Ma verrà Leo ricordato come il più grande di sempre, cok il connazionale Diego Armando Maradona, anche senza aver vinto mai un Monndiale? Vicente del Bosque è uno che se intende in materia e ha fatto una preziosa rivelazione in questo senso.

TENTATIVO – Quando la Pulce decide come devono andare le cose, non c’è possibilità di replica per nessuno. Così va in campo, ma è successo anche fuori dal rettangolo di gioco un po’ di tempo fa… e pazienza se la sua cocciutaggine gli è costata un Mondiale!  L’ex c.t. originario di Salamanca ha fatto una preziosa rivelazione sul rapporto tra il fuoriclasse e la Nazionale ai microfoni del programma “Super Deportivo Radio” in onda su Radio Villa Trinidad: “La Federazione spagnola ha tutti gli sforzi possibili per convincere Messi a giocare per la Roja”. È successo tanti anni fa, quando la Pulce aveva cominciato a farsi notare nella Masía. Poi però le cose sono andate diversamente…

RIFIUTO – Nel 2010 la Spagna di Del Bosque ha vinto il suo primo Mondiale trascinata dal gol di Andrés Iniesta, uno che con Messi ci è cresciuto. L’argentino ha preferito giocarsi le sue carte con l’Albiceleste secondo quanto rivelato dall’ex allenatore: “Lionel ha rifiutato la Spagna perché ama il suo Paese. Il suo arrivo ci avrebbe fatto migliorare, Messi è Messi, ce n’è uno solo, sarebbe stato un sogno allenarlo”. La Pulce chiuderà senza aver mai vinto un Mondiale? Dopo la finale persa a Brasile 2014 per Messi non si sono ripresentate occasioni simili, ma Del Bosque crede che tutto questo non faccia la differenza: “Non gli toglie nulla e non mette in dubbio ciò che ha vinto finora”. Compresa, eventualmente, anche questa Champions. Un trofeo che sembra avere una gran voglia di vincere, come il Liverpool ha capito sulla sua pelle.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy