Maradona: “Messi? Gli voglio bene, lui non ha colpe”

Maradona: “Messi? Gli voglio bene, lui non ha colpe”

Dalle frequenze di Telesur, nella trasmissione “De la Mano del Diez”, Diego Maradona rincuora Messi e gli assicura sostegno. Sarà una spinta decisiva per il mondiale dell’Argentina?

di Redazione Il Posticipo

Il Mondiale dell’Argentina è appeso a un filo. Battere la Nigeria potrebbe non bastare, specialmente se l’Islanda riuscirà ad avere la meglio sulle riserve della Croazia. E un inopinato rientro a casa porterà sicuramente a qualche processo. Sampaoli è già sul banco degli imputati, dove potrebbe fargli ulteriormente compagnia anche Messi. Nessuno gli chiede i miracoli, ma è inevitabile che “bucare” il terzo mondiale consecutivo in cui doveva essere protagonista potrebbe aprire per l’ennesima volta dibattiti e paragoni. Sarà mai come Maradona? Un commento al riguardo arriva dal diretto interessato.

AFFETTO – Il D10s, come riportato dal sito di Telesur, sulle cui frequenze va in onda la ormai notissima trasmissione De la Mano del Diez, ha avuto solo parole di affetto per il ragazzo. “Parliamo di Messi? Ciò che sta succedendo non dipende da lui. E non è affatto colpa sua. Io gli voglio bene, vorrei parlare con lui e digli che non è responsabile di tutto ciò che sta accadendo in questi giorni. Gli voglio bene come sempre, lo rispetto come ho sempre fatto”. Pensieri e parole che potrebbero lasciare il segno. Maradona, fra l’altro, lo ha anche allenato e ha ricordato la loro esperienza insieme. “Con me ha giocato un mondiale eccezionale in Sudafrica. Un ragazzo d’oro”.

PRONOSTICI – Maradona ha poi toccato anche altri argomenti: gli piace molto l’Inghilterra, che “abbina gioco e muscoli”, così come si dichiara tifoso del Messico “che ha saputo ravvivare la manifestazione“. Pensieri e parole che restano impresse, sono però quelle per il “suo” Leo. Messi apprezzerà? Del resto Maradona l’ha sempre stimato. A differenza di Sampaoli. In questa ottica tutto sembra avere un senso… Parole forse non casuali, quelle di Diego: Maradona sa benissimo che le poche possibilità che ha la nazionale argentina dipendono soprattutto dalla vena della Pulce. Caricato a dovere e sollevato dallo stesso Diez della responsabilità del paragone, probabilmente potrà giocare avvertendo meno pressione. Di certo, il compito non è semplice.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy