Calcio 2.0: quando un messaggio…accorcia il contratto

Calcio 2.0: quando un messaggio…accorcia il contratto

Quando una chiamata è troppo, basta un messaggio…o una email. Nel calcio di oggi serve aumentare il ritmo sia in campo che fuori, e per scaricare un calciatore ed augurargli buona fortuna, basta un sms.

di Mattia Deidda

Phil Marsh

F1673BB6-426A-4531-8E8E-E528EA3C38CA

Calcio 2.0, quando gli acquisti vengono ufficializzati prima su Twitter che tramite comunicato stampa ed i calciatori vengono a conoscenza del proprio futuro tramite…sms. Niente di inventato, è il caso di Phil Marsh, nel 2003 prodotto giovanile del Manchester United che non è riuscito a mantenete la categoria, con solamente una presenza in prima squadra con i Diavoli Rossi. Una carriera spesa in serie minori, fino ad oggi, quando il nuovo tecnico del Rhyal Football Club, sua ultima squadra, lo avvisa tramite messaggio di come, a conti fatti, non abbia bisogno di lui per la prossima stagione. Nessun problema da parte dell’attaccante, che risponde nel migliore dei modi, prendendo la notizia con un sorriso: “Ciao Eddie (nuovo tecnico della squadra), comunque non sarei rimasto, in estate firmerò per il Manchester United, ma grazie per il messaggio, anche se una chiamata sarebbe stata carina”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy