Eppur si muove…anche il mercato del Milan

Eppur si muove…anche il mercato del Milan

Anche il Milan prova a muoversi sul mercato: in uscita Paletta e Gomez, si lavora in prospettiva per Rogel e Meret. Sul portiere, prevenire è meglio che curare…

di Redazione Il Posticipo

Mercato fermo? Non esattamente. O, meglio, in prospettiva qualcosa si muove. Il Milan batte un colpo in entrata a giugno e prova a piazzare immediatamente qualche esubero. 48 ore per mettere a posto il bilancio e trovare una collocazione a chi non rientra più nei parametri tecnici.

Rogel, ci siamo?

Paletta è in uscita e Rogel, centrale uruguaiano,classe 1997, è in scadenza di contratto col il Club Nacional Montevideo. É già nel giro della nazionale under 20 e se ne parla un gran bene. Fisico statuario, ricorda molto da vicino il romanista Fazio per movimenti e tecnica. Efficace in marcatura, ottimo senso della posizione, non eccezionale, chiaramente, se puntato uno contro uno nello spazio. La struttura fisica importante (190 centimetri per 84 chilogrammi) lo rende comunque un ottimo prospetto. Rogel è già finito nel mirino di alcune squadre italiane. La Fiorentina gli è stata particolarmente vicina ma Corvino ha lasciato cadere l’operazione. Il Milan lo andrebbe a prelevare a parametro zero il prossimo giugno per testarne le qualità.

Comunque è destinato ad occupare il posto lasciato da Paletta, ormai prossimo a lasciare Casa Milan. Il difensore argentino vuole addirittura risolvere il contratto. Addio vicino anche per Gustavo Gomez, che potrebbe accordarsi a breve con il Palmeiras, anche se i brasiliani non offrono le cifre che vorrebbero i rossoneri. Ma qualche soldo in cassa e un contratto in meno potrebbero comunque convincere Mirabelli…

Occhio anche a Meret

Il portiere della SPAL è tornato in attività dopo una lunga degenza. Meret ha superato i postumi dell’infortunio. Prima dei problemi all’inguine era considerato uno dei migliori prospetti del ruolo. Va rivisto all’impatto con la Serie A, ma ci sono pochi dubbi sulle qualità intrinseche. Chiaro che il Milan ha Donnarumma, ma la sua permanenza è legata a un filo che rischia di spezzarsi a fine stagione. I rossoneri non vogliono farsi trovare impreparati e lavorano su un ragazzo dai mezzi tecnici notevolissimi. Meret, cresciuto all’ombra di Scuffet e di un anno più giovane, è apparso molto più consapevole del suo “predecessore” a Udine. Con la SPAL si è conquistato la A e adesso vuole provare a tenersela stretta. E se manterrà le promesse, anche il Milan potrebbe mantenere la sua…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy