Magie della FA Cup: la distinta di Newport-Leicester…diventa a luci rosse

Magie della FA Cup: la distinta di Newport-Leicester…diventa a luci rosse

Il cognome di Christian Fuchs si presta abbastanza bene a giochi di parole parecchio volgari in inglese. E chissà se chi lo ha scritto in maniera errata nel team sheet del match tra le Foxes e il Newport ha sbagliato sul serio o si è solo divertito un po’…

di Redazione Il Posticipo

Suvvia, meglio non essere troppo crudeli con chi ha scritto la distinta del match tra Newport e Leicester. Del resto, a chi non è mai successo di sbagliare a scrivere un nome? Certo, l’obiezione è sensata. Quello di Christian Fuchs, nel calcio inglese, è un nome abbastanza celebre. Se non altro perchè l’austriaco è stato uno dei grandi protagonisti dell’era Ranieri e di quella cavalcata leggendaria che ha portato le Foxes a vincere una Premier League che definire storica è poco. E allora, come mai è successo il patatrac? Anzi, più precisamente…cosa è successo? Che nella lista dei calciatori in campo consegnata alla stampa, il terzino…è diventato Christian FUCKS.

FUCKS – Cioè Christian…si dà da fare, sessualmente parlando. Meglio metterla così. In effetti, il cognome si presta abbastanza bene a giochi di parole parecchio volgari in inglese, al punto che lo stesso calciatore si è spesso fatto fotografare con una maglia che riportava una frase coniata per lui dai tifosi del Leicester: NO FUCHS GIVEN, ovvero…”non ce ne frega un c***o”. Probabile dunque che alla vista della distinta l’austriaco si sia anche fatto una bella risata, al contrario di molti in Inghilterra. Già, perchè tra le tante cose che sono state sdoganate nel mondo del calcio inglese, le parolacce fanno ancora scalpore. E persino i tabloid, come il Sun, hanno dovuto riportare la lista…censurata all’altezza del cognome sbagliato.

SCUSE…IRONICHE – Resta solo da chiarire se chi lo ha scritto in maniera errata nel team sheet del match tra le Foxes e il Newport ha sbagliato sul serio o si è solo divertito un po’… In ogni caso, sono arrivate le scuse del club, dopo che Lineker (da sempre tifoso del suo Leicester) non ha resistito a pubblicare la distinta sul suo frequentatissimo profilo Twitter. E anche in questo caso, l’ironia la fa da padrone: “We had a FUCH-ing nightmare”, un…f*****o incubo. E giù applausi a scena aperta al Newport per il sapersi prendere poco sul serio.

BAGNO – Tornando al match, di certo, nonostante il tecnico Puel sia francese, gli sarà uscita dalla bocca una parola molto simile a “Fuchs” quando il suo terzino si è fatto superare durante l’azione del vantaggio del Newport. Gol che tra l’altro lo stesso presidente del club di League Two ha dichiarato di essersi perso perchè…doveva andare in bagno.

BYE BYE – In ogni caso, con molta probabilità questa sarà una delle ultime apparizioni dell’austriaco con la maglia del Leicester. Il Sun riporta infatti che l’aver perso il posto ai danni dell’emergente Chilwell, che ha anche già quattro presenze in nazionale, potrebbe portarlo a lasciare il King Power Stadium dopo quasi quattro anni dal suo arrivo per accasarsi all’Aston Villa. E al pensiero di salutare un altro degli eroi della Premier, arrivato tra l’altro nell’indifferenza generale e a parametro zero, molti tifosi delle Foxes qualche “Fuchs” o giù di lì…se lo faranno scappare.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy