Luis Enrique, tackle sui critici: “Ramos? Un grande giocatore”

Luis Enrique, tackle sui critici: “Ramos? Un grande giocatore”

Luis Enrique prende pubblicamente le difese del calciatore del Real Madrid e lo difende nonostante il capitano della Roja sia tornato nell’occhio del ciclone dopo aver rotto il naso al giocatore del Plzen.

di Redazione Il Posticipo

Nasi rotti, tibie spezzate, crociati saltati e spalle lussate. Sembra il referto del pronto soccorso di un reparto di ortopedia, invece è, per certi versi, il riassunto della carriera di Sergio Ramos. Un calciatore che attraversa un momento particolarmente difficile e che trova un alleato che sorprende tutti. Nientemeno che Luis Enrique, il CT della Spagna che non solo respinge le critiche ma difende il calciatore finito nuovamente nell’occhio del ciclone mediatico dopo l’ennesimo infortunio causato dalle sue attenzioni.

RESISTERE – In fondo Sergio Ramos non è cattivo? A quanto pare, lo dipingono così. Almeno questo sembra pensare Luis Enrique. Il suo parere, per forza di cose, ha un peso enorme: come riporta AS, il CT della nazionale spagnola, come spesso accade, viaggia controcorrente. E difende il centrale del Real Madrid nonché capitano della selezione spagnola. “Un giocatore deve essere pronto ad accettare tutto, applausi, elogi e critiche, che prima o poi arrivano per tutti nel corso di una carriera. È necessario essere preparati”.

ATTEGGIAMENTO – E in questo senso, Sergio Ramos lo è. E Luis Enrique ha grande stima del calciatore e anche dell’uomo. “È un grande giocatore, un grande capitano, rispettato dentro e fuori lo spogliatoio. È pronto ad affrontare tutto, sia le critiche che gli elogi. Ha una carriera importante che lo aiuterà a gestire le critiche. Ha personalità e gioca come si comporta. È un giocatore differente, speciale, ha scritto la storia della Spagna e del Real Madrid. Ho potuto verificare la sua professionalità unica. Un leader che aiuta tutti con le parole e i fatti. E sono molto contento di lui”. Anche se di tanto in tanto…il referto medico della squadra avversaria non è esattamente d’accordo con le parole dell’ex allenatore di Roma e Barcellona!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy